Comunali 2017 a Monza: i nomi del Pd e della civica “Noi X Scanagatti sindaco”
I candidati del Partito democratico a Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Comunali 2017 a Monza: i nomi del Pd e della civica “Noi X Scanagatti sindaco”

Volti nuovi e assessori e consiglieri uscenti del Partito democratico, oltre a una lista civica che si chiama “Noi X Scanagatti sindaco”: il centrosinistra verso le elezioni comunali di Monza.

Continuità nel rinnovamento. È questo lo spirito che anima la lista dei trentadue candidati del Partito democratico al consiglio comunale presentata sabato 22 aprile al Centro civico Cederna-Cantalupo. Una sede scelta non a caso ma per ribadire la forte volontà del partito di ripartire dalle periferie e la sua vicinanza a un luogo -il cotonificio- che in passato ha dato lavoro a tanta gente e che ora è tornato ad essere un’area viva grazie a un progetto di rigenerazione urbana.

Capolista sarà l’attuale vicesindaco e assessore alle politiche sociali Cherubina Bertola. Con lei altri cinque assessori (Paolo Confalonieri, Francesca Dell’Aquila, Debora Donvito, Egidio Longoni e Antonio Marrazzo) , cinque consiglieri comunali (Elio Bindi, Paola Bernasconi, Maria Clara Gaddi, Marco Lamperti e Franco Monteri) e tante persone, giovani e non solo, che rappresentano energie nuove. La lista completa: Cherubina Bertola, Judith Aguirre, Maurizio Badalucco, Paola Bernasconi, Davide Biassoni, Elio Bindi, Silvio Brienza (Psi), Antonella Cipriani, Paolo Confalonieri, Francesca Dell’Aquila, Debora Donvito, Michele Erba, Clara Gaddi, Ludovico Grega, Shawn Guidi, Angelo Imperatori, Marco Lamperti, Egidio Longoni, Antonio Marrazzo, Maria Rosa Marta (Psi), Maurizio Montanari, Franco Monteri, Elena Pepe, Marco Pietrobon, Paolo Pilotto, Francesca Pontani, Matteo Raimondi, Egidio Riva, Tahany detta Titti Shahin, Stefano Toselli, Cecilia Veneziano, Pietro Zonca.

«Il nostro è un lavoro di squadra -ha sottolineato il segretario del Pd cittadino Alberto Pilotto-siamo un gruppo unito, compatto e trasparente che corre a sostegno di un ottimo singolo, Roberto Scanagatti». Lo stesso primo cittadino ha posto l’accento sull’importanza dell’unità di intenti. «Il nostro partito -ha affermato- ha sempre messo da parte gli interessi politici e personali ma ha sempre operato guardando alla città e ai cittadini, all’intera comunità. La città non è di qualcuno in particolare ma di tutti. Abbiamo vissuto un’esperienza straordinaria pur tra le difficoltà. Abbiamo cercato di gestire gli inevitabili cambiamenti in corso. Certo, ci sarà qualcuno che dimenticherà volutamente tutte le cose buone che sono state fatte. Ma non importa. Noi chiediamo un consenso non per quello che è stato fatto prima ma per quello che vorremo e sapremo fare dopo. Il processo di rinnovamento che abbiamo iniziato deve continuare ancora». E ha concluso: «Qualcuno ci accuserà di idee ambiziose ma Monza merita di volare alto. E abbiamo dimostrato di saperlo fare in quella fantastica giornata che è stata il 25 marzo. I pellegrini che sono venuti per papa Francesco hanno trovato una città accogliente e sorridente. E ciò ci ha reso orgogliosi di essere monzesi».

Monza X Scanagatti sindaco

Monza X Scanagatti sindaco

Nei giorni precedenti Scanagatti aveva presentato anche la lista civica a sostegno della sua candidatura, “Monza X Scanagatti sindaco”: l’elenco incompleto dei candidati comprende l’attuale assessore alle attività produttive e al turismo Carlo Abbà, Filippo Falzone, Roberto Battocchi, Stefania Balliana, Chiara Pozzi, Roberto De Vito, Alfonso Villa, Marina Buzzi, Tommaso Castoldi, Maurizio Beghin, Maristella Colombo, Gianni Tartari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA