Come fermare l’invecchiamento del cervello: la lezione di AllenaMente
Come tenere in forma in cervello: un incontro online

Come fermare l’invecchiamento del cervello: la lezione di AllenaMente

Il Rotary club Colli Briantei promuove un incontro online per spiegare come fermare l’invecchiamento della mente: iniziativa aperta a tutti.

Come contrastare l’invecchiamento cerebrale e quali stili di vita adottare per migliorare le proprie performance cognitive. A queste domande cercheranno di rispondere gli esperti che interverranno martedì 20 aprile all’incontro in streaming “AllenaMente” organizzato dal Rotary Club Colli Briantei in collaborazione con l’Associazione “Evolvo - Mind in progress” di Barzanò.

L’iniziativa, aperta a tutti, sarà trasmessa sulla piattaforma Zoom a partire dalle 20. Tra i relatori vi saranno Simone Turati, psicologo e neuropsicologo; Maurizio Biraghi, specialista in oncologia, coordinatore dell’area Interspecialistica CAMLei del Synlab CAM Polidiagnostico di Monza; Alessandra Remmert, nutrizionista alla Polimedical di Missaglia. Le persone che possono incontrare difficoltà nell’area cognitiva sono numerose e appartengono a categorie diverse: dagli adulti che vogliono prevenire il decadimento cognitivo con un training specifico per le proprie esigenze, a chi è già affetto da patologie come l’Alzheimer e desidera un supporto, o ancora a persone che hanno subito un incidente cardio-vascolare e che necessitano una stimolazione finalizzata al recupero e al miglioramento.

Dopo l’incontro i partecipanti avranno la possibilità di prenotare gratuitamente uno screening cognitivo nella sede di Barzanò di “Evolvo – Mind in progress”, associazione costituita con l’obiettivo di sostenere il potenziamento cognitivo e lo sviluppo delle attività mentali in adulti e anziani attraverso la socializzazione e il training cerebrale. Evolvo, inoltre, si occupa di ideare percorsi per persone con disabilità cognitive acquisite.

«L’età media della popolazione italiana sta gradualmente aumentando - ha affermato Teresa Ciceri, presidente del Rotary Club Colli Briantei - se da un lato questo è indice di un’attenzione sempre maggiore riposta alla propria salute, dall’altro, l’innalzamento dell’età media comporta un aumento delle problematiche di tipo cognitivo caratterizzate dallo sviluppo di demenza senile e Alzheimer. Rotary Club Colli Briantei intende porre l’attenzione proprio su questo tema per rispondere concretamente alle esigenze del nostro territorio». Le iscrizioni si ricevono alla pagina www.allenamente.biz.


© RIPRODUZIONE RISERVATA