Cinque anni per realizzare 30 posti auto: ha aperto a Vimercate il parcheggio di via Pinamonte
Il nuovo parcheggio di via Pinamonte

Cinque anni per realizzare 30 posti auto: ha aperto a Vimercate il parcheggio di via Pinamonte

Ha aperto a inizio agosto il nuovo parcheggio di via Pinamonte a Vimercate: per realizzare 30 posti auto ci sono voluti cinque anni.

Metà dei posti sono a rotazione, undici per la sosta libera, uno riservato ai disabili e quattro dedicati alle moto. Ce n’è un po’ per tutte le esigenze nel nuovo parcheggio lungo via Pinamonte a Vimercate, al servizio del vicino ufficio postale ma anche a due passi dal centro. Da inizio agosto ha aperto lo spazio con 30 posti tra le vie Pinamonte e Carducci, appena ultimati i lavori per la segnaletica e i collaudi da parte del Comune e col regolamento d’uso stabilito dalla Polizia locale. Il parcheggio è stato destinato a diverse esigenze di sosta: 11 posti sono liberi, quindi permettono la sosta lunga e potranno essere utili ai residenti nella zona; 14 stalli sono regolati dal disco orario di massimo 1 ora dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 19 dal lunedì al sabato, e sono quindi i posti a rotazione per le commissioni. Completano il parcheggio il posto per i veicoli di persone diversamente abili e 4 stalli riservati ai motocicli.

L’apertura del parcheggio non è stata un’operazione così semplice come si possa pensare. Per arrivare a far entrare le auto ci sono voluti circa 5 anni, da quando nel 2014 era partito il cantiere privato per realizzare un nuovo condominio su quell’area tra via Pinamonte e via Carducci. Un intervento che ha realizzato la palazzina e avrebbe anche dovuto sistemare la zona esterna del parcheggio. L’impresa edile però è fallita nel frattempo lasciando tutto fermo con la nuova area per la sosta incompleta e chiusa. È stata lunga la pratica avviata dal Comune per poter subentrare all’operatore privato e concludere i lavori di interesse pubblico per aprire il parcheggio. Si è dovuto attendere fino allo scorso maggio quando in municipio è arrivato il verbale di presa in consegna provvisoria dell’area, il documento che ha autorizzato il municipio a intervenire.

Gli uffici hanno quindi predisposto il progetto con le opere necessarie a concludere i lavori del nuovo parcheggio e nei primi giorni dell’estate si è arrivati ad assegnare l’intervento a una ditta che ora ha terminato l’opera rimasta incompleta per anni: si è trattato di un intervento da 21.253 euro pagati dal Comune necessari a completare le rifiniture dell’area di sosta, inserire la segnaletica ed eseguire i collaudi. Martedì si è potuto aprire il parcheggio all’uso pubblico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA