Cinema da Oscar sotto le stelle: è Rapsodia d’Agosto a Villa Greppi
Cinema il Villa Greppi (foto ufficio stampa Consorzio Villa Greppi)

Cinema da Oscar sotto le stelle: è Rapsodia d’Agosto a Villa Greppi

Si parte il 29 luglio con nove film imperdibili, dal pluripremiato Nomadland di Chloé Zhao all’ultimo film di Woody Allen: Rifkin’s festival. Dall’acclamato Minari di Lee Isaac Chung al documentario di Werner Herzog Nomad – In cammino con Bruce Chatwin.

Nove film imperdibili, dal pluripremiato Nomadland di Chloé Zhao all’ultimo film di Woody Allen: Rifkin’s festival. Dall’acclamato Minari di Lee Isaac Chung al documentario di Werner Herzog Nomad – In cammino con Bruce Chatwin. Sono in programmazione nella dodicesima edizione di Rapsodia d’Agosto, il cartellone di proiezioni sotto le stelle in programma dal 29 luglio al 26 agosto nel cortile delle Scuderie di Villa Greppi, a Monticello Brianza che vede ancora una volta la collaborazione tra il Consorzio Brianteo Villa Greppi e il Bloom di Mezzago. Appuntamento lunedì e giovedì dalle 21.

Si parte giovedì 29 di luglio con Nomadland, film che si è aggiudicato il Leone d’oro alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia,il Golden Globe per il miglior film drammatico e per la miglior regista,e tre Premi Oscar per miglior film, miglior regia e migliore attrice protagonista. È il ritratto di una donna, Fern, che si allontana definitivamente da tutto ciò che fa parte del vivere comune occidentale. Lasciata la città industriale di Empire, nel Nevada, attraversa gli Stati Uniti occidentali sul suo furgone, incontrando altre persone che, come lei, vivono come nomadi moderni.

Lunedì 2 agosto sarà la volta di Rifkin’s festival di Woody Allen, commedia che conduce nei Paesi Baschi in occasione del festival del cinema di San Sebastián, dove si muovono i coniugi Mort e Sue, fermi a un bivio da troppo tempo. Lui, ex professore di cinema, prova a scrivere il romanzo della vita; lei, press agent, si lascia sedurre da un giovane regista francese.

Giovedì 5 agosto l’appuntamento è con Il cattivo poeta di Gianluca Jodice. Siamo nella primavera del 1936 quando al giovane federale Giovanni Comini viene assegnato dal Segretario del Partito Fascista Achille Starace l’incarico di sorvegliare Gabriele D’Annunzio, da 15 anni rinchiuso nel Vittoriale. Ma il suo legame con D’Annunzio cresce, e il dubbio sull’operato del Fascismo comincia a insinuarsi.

Lunedì 9 agosto sarà la volta di Nomad – In cammino con Bruce Chatwin, documentario che racconta un grande scrittore come Chatwin. Un lavoro che ripercorre le tracce dei pellegrinaggi che il celebre viaggiatore britannico ha compiuto alla ricerca dell’anima del mondo.

Giovedì 12 agosto, Un divano a Tunisi di Manele Labidi Labbé, commedia che ha per protagonista la psicanalista trentacinquenne Selma Derwich, che sceglie di lasciare Parigi per aprire uno studio nella periferia di Tunisi, dov’è cresciuta.

Il 16 agosto tocca a Minari di Lee Isaac Chung, Premio del pubblico Sundance 2020: racconta di David, un bambino di origini coreane, che si trasferisce con la famiglia in Arkansas per seguire il sogno del padre Jacob di creare una piccola ditta agricola coltivando frutta e verdura.

Giovedì 19 agosto Un altro giro di Thomas Vinterberg, Oscar per il miglior film straniero: narra il bizzarro esperimento di quattro amici nel pieno della crisi di mezza età: bere alcol per mantenere fisso il tasso allo 0,05%. Una condizione che, secondo la loro tesi, dovrebbe garantire una migliore qualità della vita.

Penultimo film in cartellone quello fissato per lunedì 23 agosto: si tratta di Mandibules – Due uomini e una mosca di Quentin Dupieux. La storia è quella di Jean-Gab e Manu, in missione per conto di un misterioso cliente per consegnare una valigetta in cambio di una banconota da cinquecento euro. Rubata una vecchia auto per la trasferta, troveranno nel cofano una mosca gigante e decideranno di addestrarla al furto.

A chiudere l’edizione 2021 del cinema sotto le stelle sarà, giovedì 26 agosto, I profumi di Madame Walberg di Grégory Magne. Guillaume Favre è uno chauffeur separato dalla moglie e dal mondo. Un giorno il suo capo gli affida madame Walberg, cliente capricciosa e ‘naso’ rinomato nel mondo dei profumi di lusso. Egocentrica e maniacale, non riesce a scoraggiare Guillaume, determinato a resistere. Così, contro ogni logica, Anne e Guillaume finiranno per intendersi, producendo insieme una fragranza nuova.

Per accedere al Parco è richiesto di indossare la mascherina e di rispettare la distanza di sicurezza. Tutte le proiezioni si terranno alle 21. La prenotazione è consigliata: per prenotarsi compilare il modulo su www.bloomnet.org o su www.villagreppi.it. Biglietti: intero 6 euro, ridotto per under 12 e over 65 4 euro. Per informazioni: Consorzio Villa Greppi Tel. 039 9207160, Bloom Tel. 039 623853.


© RIPRODUZIONE RISERVATA