Chiuso il campo da golf del Ctl3: impossibile trovare un gestore, Comuni in difficoltà
L’area del Ctl3 di Bernareggio, Carnate e Ronco Briantino

Chiuso il campo da golf del Ctl3: impossibile trovare un gestore, Comuni in difficoltà

Dopo più di un quarto di secolo ha chiuso nella giornata di martedì 1 ottobre il campo da golf del Ctl3, il Consorzio tempo libero dei tre Comuni Bernareggio, Carnate e Ronco Briantino,.

Dopo più di un quarto di secolo ha chiuso nella giornata di martedì 1 ottobre il campo da golf del Ctl3. La struttura, di proprietà dei Comuni di Bernareggio, Carnate e Ronco Briantino presente all’interno del centro sovracomunale ha vissuto nelle scorse settimane un tribolato iter per il rinnovo della convenzione per la gestione della struttura che ha dato esiti infruttuosi, costringendo le tre amministrazioni comunali a chiudere temporaneamente la struttura.

A darne notizia sono stati proprio i tre sindaci dei paesi brianzoli, Andrea Esposito, Daniele Nava e Kristiina Loukiainen, ripercorrendo quanto accaduto proprio a cavallo tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. «A seguito dell’esperimento della procedura negoziata per l’affidamento della gestione in concessione del campo da golf – hanno spiegato i tre sindaci –, del campo pratica e della relativa struttura bar del Centro tempo libero 3 (Ctl3), eseguita dopo tre precedenti gare ad evidenza pubblica andate deserte, la Centrale unica di committenza della Provincia di Monza e della Brianza ha comunicato che la stessa procedura ha dato esito infruttuoso poiché, nell’unica offerta pervenuta, la documentazione prodotta non è risultata conforme alle prescrizioni della lettera di invito».

Un problema dunque di mancanza di documenti per il quale la centrale unica di committenza ha concesso, insieme a tre Comuni, una proroga all’unica società che ha partecipato alla gara. La proroga non è però servita per produrre i documenti mancanti, come spiegato proprio dai tre sindaci. «È stato verificato che le carenze – hanno spiegato –, già evidenziate a seguito dell’esame della documentazione amministrativa, non sono state sanate nei tempi previsti dalla procedura di soccorso istruttorio. La gara infatti si chiudeva il 14 settembre ed è stato concesso tempo fino al 30 per integrare la documentazione mancante. Per questo motivo dall’1 ottobre il campo da golf è chiuso, non essendoci ad oggi possibilità per garantire la continuità del servizio».

Un problema molto delicato per i tre Comuni, visto il valore della struttura, che ha portato i tre sindaci a studiare una soluzione insieme agli uffici per far fronte alla chiusura del centro. «Stiamo lavorando per evitare il deperimento dei beni del campo – concludono i tre sindaci –. Una soluzione potrebbe essere quella di un affidamento temporaneo e straordinario, in attesa dell’evoluzione della situazione, consapevoli che si rende necessaria una seria riflessione sulle strategie di gestione ed utilizzo dell’area del Ctl3 interessata dal campo da golf».


© RIPRODUZIONE RISERVATA