Chi vuole una maglia autografata di D’Ambrosio, Lukaku, Ibrahimovic, Buffon, Chiellini e Insigne?
Tetragonauti maglie calcio autografate e D'Ambrosio

Chi vuole una maglia autografata di D’Ambrosio, Lukaku, Ibrahimovic, Buffon, Chiellini e Insigne?

Il difensore dell’Inter D’Ambrosio ha regalato all’associazione I Tetragonauti una serie di maglie autografe di campioni del calcio che saranno messe all’asta per finanziare le attività.

È stato il difensore neroazzurro Danilo D’Ambrosio a consegnare il regalo di compleanno all’Aps I Tetragonauti onlus per i suoi primi diciotto anni. L’associazione, milanese di nascita ma operativa a Monza, ha spento diciotto candeline lo scorso 3 marzo. Per l’occasione il calciatore dell’Inter ha donato undici magliette autografate da altrettanti campioni della Serie A.

Tetragonauti maglie calcio autografate e D'Ambrosio

Tetragonauti maglie calcio autografate e D'Ambrosio

Le maglie saranno caricate sul canale eBay de I Tetragonauti il prossimo 8 marzo. Il ricavato dell’asta sarà interamente devoluto all’attività educativa della onlus. Gli appassionati del pallone potranno aggiudicarsi le maglie di Lukaku, Lautaro Martinez, Arturo Vidal, Zlatan Ibrahimovic, Gigi Donnarumma, Leonardo Bonucci, Gigi Buffon, Giorgio Chiellini e Lorenzo Insigne, oltre a quella di Danilo D’Ambrosio.

«Sono onorato di poter aiutare un team di persone come voi – ha commentato D’Ambrosio – che si impegnano quotidianamente per rendere la vita dei ragazzi migliore e in alcuni casi a dargli anche il giusto senso».

La mission dell’associazione è da sempre incentrata sull’offerta di percorsi educatici per i giovani a rischio dispersione scolastica, ma anche ragazzi con disabilità, bambini, anziani e giovani con problemi sociali, attraverso l’esperienza della navigazione in mare. In diciotto anni di attività sono state 45.200 le miglia percorse, 2.800 le persone ascoltate grazie al lavoro di 163 volontari che hanno dato vita a 140 progetti. Maggiori informazioni sulle attività svolte sono disponibili su itetragonauti.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA