Cesano, un’oca in fuga lungo i Giovi a Natale: mamma e figlio riescono a salvarla
L’oca salvata lunga la Nazionale dei Giovi

Cesano, un’oca in fuga lungo i Giovi a Natale: mamma e figlio riescono a salvarla

I due hanno bloccato il traffico pur di salvarla da un sicuro investimento. E chissà, forse, lo stesso animale, in periodo di festività e grandi abbuffate a tavola, era già da solo sfuggito a ben altro triste destino. Ora, dopo qualche giorno in un canile, l’animale è stato adottato.

Madre e figlio hanno bloccato il traffico pur di salvarla da un sicuro investimento. E chissà, forse, lo stesso animale, in periodo di festività e grandi abbuffate a tavola, era già da solo sfuggito a ben altro triste destino. Hanno dimostrato grande senso civico una mamma e il ragazzo di 17 anni che nella settimana di Natale, lungo la Nazionale dei Giovi, in zona Sacra Famiglia, hanno recuperato un’oca a tarda sera. Di passaggio in macchina non lontano dal supermercato della zona, Mery Redi e il figlio Mattia Frige’ si sono ritrovati l’animale in mezzo alla strada.

Dopo aver frenato, sono scesi dall’abitacolo e hanno invitato gli automobilisti di passaggio a rallentare. Faticosamente poi, mamma e figlio sono riusciti a far attraversare la strada all’animale e dove averlo messo in sicurezza, hanno chiesto aiuto al 112. Decisamente stupito dalla telefonata, l’operatore dall’altra parte della cornetta invitato a intervenire per soccorrere un’oca. Dopo poco sul posto è sopraggiunta una pattuglia dei carabinieri. Alla fine, è stato attivato anche il canile “Fusi” di Lissone.

Quando ormai era passata la mezzanotte (l’allarme è stato lanciato verso le 23.30) è sopraggiunto un operatore armato di apposito retino. L’oca ha passato solo poche ore in una gabbia del canile, poiché la struttura non è attrezzata per ospitare questo genere di animali. Ma già il giorno dopo “la cattura”, l’animale ha trovato casa da un amante degli animali, iscritto a un’associazione animalista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA