Cesano Maderno: indagini sul rapinatore del bancomat
Carabinieri

Cesano Maderno: indagini sul rapinatore del bancomat

Indagini in corso a Cesano Maderno per due rapine a uno sportello bancomat in via don Luigi Viganò. Due episodi diversi, l’ultimo domenica sera, con modus operandi analogo: un uomo armato di coltello ha rapinato due donne che avevano appena prelevato.

Stava prelevando i soldi dallo sportello bancomat quando, all’improvviso, le si è presentato davanti un uomo armato di coltello e col volto coperto da sciarpa e cappello. La donna, 51 anni, spaventata, ha fatto quello che l’uomo le ha ordinato: gli ha consegnato i 300 euro che aveva appena prelevato. Il rapinatore è poi scappato a piedi, col bottino. È riuscito a dileguarsi prima dell’arrivo dei carabinieri. La rapina è avvenuta domenica sera intorno alle 21 allo sportello bancomat di un istituto di credito in via Don Luigi Viganò a Cesano Maderno, nei pressi del Mercatone Uno. La vittima della rapina ha sporto denuncia ai carabinieri: ha cercato di descrivere agli investigatori il malvivente entrato in azione.

Secondo la sua testimonianza si tratterebbe di un italiano, senza particolare inflessioni dialettali. I carabinieri indagano su questo episodio ma anche su un altro, molto simile, avvenuto qualche settimana fa, a fine febbraio, sempre allo stesso sportello, di sera. In quel caso, la vittima della rapina era una donna di 33 anni, costretta a consegnare i 50 euro appena prelevati sotto la minaccia di un coltello. L’uomo aveva il volto coperto, poi era scappato a piedi, col bottino. I carabinieri sospettano che ad agire sia sempre la stessa persona: un malvivente che prende di mira le donne che prelevano soldi allo sportello bancomat di via Viganò, nelle ore serali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA