Carate, nuove strisce pedonali con barriera: il Codacons diffida il Comune
Le strisce pedonali che finiscono nel nulla a Carate (Foto by Foto Signorini)

Carate, nuove strisce pedonali con barriera: il Codacons diffida il Comune

Il Codacons manderà una diffida al Comune di Carate Brianza. Dopo il servizio pubblicato dal Cittadino relativo agli attraversamenti pericolosi (di recente ridipinti) nei pressi dell’ospedale cittadino, l’associazione dei consumatori chiederà «degli interventi immediati atti a facilitare la mobilità della zona, in modo da renderla priva di pericoli ed accessibile a tutti».

Il Codacons manderà una diffida al Comune di Carate Brianza. Dopo il servizio pubblicato dal Cittadino relativo agli attraversamenti pericolosi (di recente ridipinti) nei pressi dell’ospedale cittadino, percorribili solo superando barriere architettoniche, l’associazione dei consumatori fa sapere che nella diffida indirizzata al municipio caratese chiederà «degli interventi immediati atti a facilitare la mobilità della zona, in modo da renderla priva di pericoli ed accessibile a tutti».

Sono numerosi i punti di criticità che si incontrano tra la Sp6, la via Leopardi e la via Adige. «Ci sono impedimenti chiari ed evidenti che non solo mettono in difficoltà chi presenta delle disabilità, ma che mettono anche a serio rischio l’incolumità dei pedoni che si ritrovano a dover percorrere la strade della zona – commenta il Codacons in un comunicato -. È importante agire per rendere tali strade e tali marciapiedi usufruibili da tutti senza difficoltà, ed è quindi fondamentale porre in essere dei lavori che riducano tali ostacoli e che rendano la carreggiata più sicura ed agibile».

Barriere architettoniche attorno all’ospedale di Carate

Barriere architettoniche attorno all’ospedale di Carate
(Foto by Foto Signorini)


© RIPRODUZIONE RISERVATA