Carate: da Azione cattolica e Comunione e liberazione due incontri per indagare il Covid
La pandemia di Covid ha lasciato enormi interrogativi in eredità

Carate: da Azione cattolica e Comunione e liberazione due incontri per indagare il Covid

I grandi temi, le grandi domande che la pandemia di Covid sta ponendo all’umanità tutta saranno oggetto di due serate organizzate, a Carate, da Azione cattolica e Comunione e liberazione.

Doppia occasione per riflettere sui gradi temi che la pandemia da Covid-19 ha fatto emergere in maniera dirompente, interpellando i singoli e la società. Se ne discute con grandi testimoni.

Il primo, il 10 maggio, è promosso da Comunione e liberazione Alta Brianza. “Possiamo accontentarci di vivere aspettando che tutto passi?” è l’interrogativo provocatorio con cui si misureranno don Ignacio Carbajosa, che con Edizioni Itaca ha pubblicato “Testimone privilegiato. Diario di un sacerdote in un ospedale Covid”, e il dottor Felice Achilli, primario di cardiologia dell’ospedale di Desio e presidente dell’associazione “Medicina e Persona”. L’incontro sarà su Zoom (ID riunione 882 9738 5007; passcode: 385847).

Pochi giorni più tardi, il 14 maggio alle 21, l’Azione cattolica del Decanato di Carate presenta l’incontro “Prendersi cura. Un paziente prete e un medico cristiano di fronte alla malattia”. Con la moderazione della giornalista Marta Valagussa, interverranno don Matteo Panzeri, sacerdote vicario a Milano e autore del libro “Curato. Quando chi ti guarisce ti salva” (Effatà editrice), e il dottor Alfredo Molteni, direttore dell’Unità complessa di ematologia dell’Asst Istituti ospedalieri di Cremona. L’incontro sarà proposto in diretta streaming sul canale YouTube dell’Azione Cattolica ambrosiana (acmilanotv) e il link per la visione sarà disponibile sul sito decanale acdecanatocarate.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA