Carate Brianza: nuova segnaletica per salvare Agliate dai mezzi pesanti
Carate Brianza viabilità cartellonistica provincia MB per Agliate

Carate Brianza: nuova segnaletica per salvare Agliate dai mezzi pesanti

La Provincia ha posato 27 nuovi cartelli fin da Briosco per salvare Agliate dai mezzi pesanti che si avventurano dove non dovrebbero e passano sul ponte di Realdino o lambiscono la basilica romanica.

Una segnaletica ad hoc per salvare Agliate dai mezzi pesanti che si avventurano dove non dovrebbero e passano sul ponte di Realdino o lambiscono la basilica romanica. Sono divieti di transito più severi sulla Sp 155 Carate – Veduggio (Via Cavour) in località Agliate.

La Provincia MB ha concluso la posa della nuova segnaletica per limitare il passaggio di autotreni e autoarticolati che, contravvenendo al divieto di transito a mezzi di massa superiore a 3.5 tonnellate già in vigore sullo storico ponte ad archi sul fiume Lambro, transitavano lungo le strette vie della frazione.

«Abbiamo condiviso con il Comune di Carate Brianza e il Comitato Frazione di Agliate la necessità di intervenire a tutela di una frazione e dei suoi abitanti preoccupati per il transito continuo dei mezzi pesanti. La Provincia si è impegnata a rivedere tutta la segnaletica che dalla strada provinciale SP155 arriva nel cuore di Agliate: una frazione che va salvaguardata anche per la presenza di importanti beni storici, come il ponte ad archi di Realdino e il complesso basilicale dell’Antica Collegiata e Pieve dei santi Pietro e Paolo», spiega il presidente Luca Santambrogio.

Dopo un censimento della cartellonistica in parte già presente lungo la SP155 nei territori di Carate e Briosco, la Provincia ha rielaborato un nuovo piano segnaletico all’interno di planimetrie schematiche, che è stato perfezionato in collaborazione con il Comune di Carate, il Consiglio Frazione Agliate e l’Agenzia Tpl. Ventisette cartelli ripartiti, a seconda dei casi, in divieti e in preavvisi di direzioni obbligatorie e consigliate, per intercettare i mezzi pesanti già a Briosco lungo la SP102 “Giussano – Fornaci” e dirottarli lungo la SS36, evitando così l’attraversamento del centro di Briosco e poi lungo via Donizetti che sarà consentito ai soli mezzi pesanti provvisti di specifica autorizzazione rilasciata all’occorrenza.

Non è stata imposta nessuna restrizione al trasporto pubblico locale, per continuare ad assicurare le corse autobus nella frazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA