Carabinieri Tpc di Monza ritrovano e restituiscono al proprietario un dipinto del Cinquecento
I carabinieri del Nucleo Tpc con l’opera

Carabinieri Tpc di Monza ritrovano e restituiscono al proprietario un dipinto del Cinquecento

“Madonna con Bambino”, dipinto a olio su tela di scuola lombarda, era stato rubato il 25 gennaio a Milano. I militari monzesi hanno inserito il bene nella “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, sono risaliti ai ladri e hanno recuperato l’opera, a Pero.

I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Monza con sede nella Villa reale hanno recuperato e restituito al legittimo proprietario un dipinto a olio su tela di scuola lombarda, “Madonna con Bambino”, risalente al Cinquecento. Il dipinto era stato rubato al proprietario, un gallerista di Milano, lo scorso 25 gennaio.

Nella denuncia presentata all’Arma il gallerista ha riferito che il furto è avvenuto durante una commissione nella zona est della città: aveva lasciato improvvidamente incustodita l’opera, delle dimensioni di 88x60 cm, che gli era stata sottratta. I militari monzesi hanno subito provveduto a inserire il bene nella “Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti”, il più grande database di opere d’arte rubate al mondo mentre immediati accertamenti hanno permesso stabilire che la tela era stata rubata da due cittadini stranieri, residenti in Italia, che lavoravano in cantieri della zona.

Successive indagini hanno portato al sequestro del dipinto, custodito in un’abitazione di Pero (MI), e alla restituzione al legittimo proprietario, disposta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano che ha diretto le indagini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA