Carabinieri nel cuore della movida di Misinto: multati due locali, 89 persone controllate
Misinto controlli carabinieri Lentate sul Seveso (Foto by Edoardo Terraneo)

Carabinieri nel cuore della movida di Misinto: multati due locali, 89 persone controllate

I residenti del centro di Misinto al limite dell’esasperazione hanno chiesto più volte un intervento, venerdì sera il momento è arrivato con 17 uomini coinvolti.

I residenti al limite dell’esasperazione hanno chiesto più volte un intervento, venerdì sera il momento è arrivato. I carabinieri di Lentate sul Seveso con personale del Norm ha effettuato un servizio di controllo straordinario del territorio nel centro di Misinto. Diciassette uomini coinvolti con il Nucleo Ispettorato del Lavoro , il Nucleo Antisofisticazione (NAS) di Milano e personale dell’Ufficio Polizia Giudiziaria del Comando Provinciale dei vigili del fuoco di Monza.

Hanno effettuato uno specifico servizio coordinato di controllo per verificare l’applicazione delle misure anti-contagio Covid-19 e il contenimento delle forme di assembramento pubblico in diversi esercizi pubblici.

Misinto controlli carabinieri Lentate sul Seveso

Misinto controlli carabinieri Lentate sul Seveso
(Foto by Edoardo Terraneo)

Complessivamente sono state controllate 89 persone, mentre ai titolari dei locali sono state contestate irregolarità a carattere sia amministrativo sia penale in tema di sicurezza e applicazine normative sul lavoro, misure anticontagio e altre irregolarità.

Al Bar Locanda Gambun Country è stata elevata una multa di 4.650 euro con chiusura temporanea dell’attività; multa di 2.474 euro per il Bar Indie con segnalazione all’Ats Monza Brianza.

Il clima in centro a Misinto era abbastanza teso. A punto che, esasperato dai continui schiamazzi sotto le sue finestre, la scorsa settimana un ventinovenne ha minacciato con una roncola un gruppo di ragazzini, tra cui una lentatese di 17 anni, e ha aggredito una di loro.

Misinto controlli carabinieri Lentate sul Seveso

Misinto controlli carabinieri Lentate sul Seveso
(Foto by Edoardo Terraneo)

È tra piazza Dello Statuto e via Risorgimento, cuori della “movida” del paese. Ed è qui che verso le 22.30 l’uomo aveva decisamente perso le staffe di fronte a un gruppo di ragazzini, tutti minorenni, impugnando una roncola lunga quaranta centimetri. Mentre la stava brandendo di fronte ai giovanissimi, una delle ragazze della compagnia ha preso il proprio cellulare e ha iniziato a filmare la scena. L’uomo, in preda all’ira, l’aveva afferrata a un braccio, provocandole un livido e scaraventando lontano il cellulare rompendolo. Testimoni hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. In pochi minuti sono intervenuti i militari della stazione di Lentate sul Seveso. Ricostruita la vicenda, hanno denunciato l’uomo per percosse, violenza privata, danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA