Canne fumarie non a norma, Lissone spende 400mila euro per le case comunali
Una casa popolare di Lissone

Canne fumarie non a norma, Lissone spende 400mila euro per le case comunali

Il comune di Lissone ha deciso di spendere 400mila euro per rifare le canne fumarie non a norma di una novantina di alloggi pubblici comunali.

Si tratta di investimento di oltre 400mila euro. Il Comune di Lissone mette a norma le canne fumarie attualmente presenti in 90 alloggi comunali quale intervento inserito nel percorso di manutenzione e progressiva riqualificazione degli immobili pubblici. I lavori nel corso del 2021 interesseranno progressivamente i condomìni di via Nenni (civico 12 e 16), via Negri (civici 2, 4 e 6), via Pacinotti (civico 82), via Lamarmora (civico 9) e via Volta (civico 29 e 31). La giunta ha approvato il progetto definitivo-esecutivo dei lavori per l’intervento di messa a norma, dando così seguito agli studi di fattibilità già portati avanti nei mesi passati. Si tratta di alloggi a destinazione Edilizia residenziale pubblica (Erp) di cui l’amministrazione comunale è proprietaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA