Brugherio: furioso incendio in un capannone di 7mila metri quadrati dove si producono resine, posata centralina Arpa per monitorare l’aria - FOTO
Un’immagine dell’incendio

Brugherio: furioso incendio in un capannone di 7mila metri quadrati dove si producono resine, posata centralina Arpa per monitorare l’aria - FOTO

Il rogo, scoppiato per cause al momento non note, ha interessato un vasto capannone produttivo della ditta Magniplast di via Bruno Buozzi. Nessuno è rimasto ferito. “Non si sono registrate alterazioni significative dei valori di qualità dell’aria”, ha fatto sapere Arpa.

Sono al momento ignote le cause del vasto incendio che martedì 13 luglio attorno alle 22 a Brugherio - secondo quanto comunicato dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Monza e Brianza - ha interessato un capannone della ditta Magniplast, in via Bruno Buozzi nella zona industriale. Alle 3 di notte, ha informato il sindaco Marco Troiano mercoledì mattina, i tecnici Arpa, intervenuti intorno alla mezzanotte, hanno messo nel cortile del Comune una centralina per misurare gli eventuali effetti dell’incendio sull’aria.
“I primi monitoraggi questa notte sono stati fatti nella zona dell’incendio - ha spiegato il sindaco - Poi per questi con la centralina Arpa ha scelto la zona del Comune per la direzione del vento, perchè la centralina va protetta e deve essere attaccata alla corrente, e perchè comunque le eventuali “ricadute” si misurano anche distanza”.

“ Il pennacchio di fumo si è mantenuto alto, ma dai monitoraggi effettuati dai tecnici della squadra emergenze Arpa non si sono registrate alterazioni significative dei valori di qualità dell’aria”, è stata la prima informazione dell’Agenzia regionale per l’ambiente prima di individuare - “in considerazione delle previsioni meteo sulla direzione dei venti e previo confronto con il sindaco” - il cortile del municipio come luogo idoneo per continuare i test.

L’interno del capannone

L’interno del capannone

Squadre del Comando sono intervenute in forza, con più mezzi, per domare le fiamme che hanno avvolto il capannone “adibito alla produzione di resine”, spiegano i soccorsi. Nessuno è rimasto ferito. L’intervento è stato particolarmente impegnativo in quanto l’incendio ha interessato 7000 metri quadrati di superficie.

I vigili del fuoco sono intervenuti con autopompe da Monza, Vimercate e Sesto San Giovanni, autobotti da Monza, Vimercate, Bovisio Masciago, autoscala da Monza, Carate Brianza e Sesto, un carro schiuma e con il NBCR.

Sul posto anche i carabinieri, Croce rossa, la protezione civile, il sindaco Marco Troiano.

L’incendio del capannone

L’incendio del capannone


© RIPRODUZIONE RISERVATA