Brugherio, addio all’ex Alfagomma: al suo posto una torre e una piazza quadrata
Il piano di lottizzazione che cambierà il volto di San Damiano

Brugherio, addio all’ex Alfagomma: al suo posto una torre e una piazza quadrata

La giunta comunale di Brugherio ha adottato il progetto che riqualificherà l’area ex Alfagomma, a san Damiano. Il Piano prevede una torre dedicata per una parte a hotel e per una parte a esercizi commerciali di vicinato o media distribuzione. Ai suoi piedi, una piazza rettangolare.

La giunta comunale di Brugherio ha adottato il progetto che riqualificherà l’area ex Alfagomma, a san Damiano. Il provvedimento è di inizio aprile e richiede 30 giorni di tempo per le osservazioni e un secondo passaggio in giunta per l’approvazione definitiva. Poi l’operatore potrà partire con i lavori. Plausibilmente per la fine dell’anno la faccia della porta di San Damiano, su viale Lombardia, cambierà radicalmente. Il Piano prevede la demolizione dell’edificio più vicino al ponte dell’Autostrada A4.

L’area dell’ex Alfagomma di Brugherio

L’area dell’ex Alfagomma di Brugherio


Qui sorgerà una torre dedicata per una parte a hotel e per una parte a esercizi commerciali di vicinato o media distribuzione. Ai suoi piedi, una piazza rettangolare. Questa destinazione era già prevista dal Pgt targato Troiano, per questo è bastato l’iter di giunta. Il recupero del tassello di territorio che connette San Damiano con la parte centrale di Brugherio avrebbe come prima ricaduta positiva l’eliminazione del degrado nella zona. L’edificio dismesso ha fatto da rifugio a senza tetto e clandestini per anni. Qualche mese fa è stato scelto da un suicida come nascondiglio per il suo gesto estremo e più volte è stato visitato dai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA