“Bimbi sicuri”, evento formativo al Paladesio
Bambini sicuri

“Bimbi sicuri”, evento formativo al Paladesio

Essere pronti a intervenire, sapere come comportarsi quotidianamente e in una situazione d’emergenza. L’appuntamento è per sabato 23 marzo al Paladesio con l’iniziativa “Bimbi Sicuri” promossa dal Dipartimento Materno-Infantile dell’ospedale di Desio Asst di Monza, in collaborazione con l’associazione Salvagente Italia e Mustela.

Essere pronti a intervenire, sapere come comportarsi quotidianamente e in una situazione d’emergenza. L’appuntamento è per sabato 23 marzo con l’iniziativa “Bimbi Sicuri” promossa dal Dipartimento Materno-Infantile dell’ospedale di Desio Asst di Monza, in collaborazione con l’associazione Salvagente Italia e Mustela e con il patrocinio del Comune di Desio. Iscrizioni gratuite, inizio ore 9.45 al Paladesio in largo Atleti azzurri d’Italia.

«Nella cura dei bambini l’istinto è fondamentale, ma alcune cose bisogna impararle da persone esperte. La sicurezza dei più piccoli è una priorità, ecco perché anche quest’anno abbiamo deciso di essere partner degli organizzatori dell’appuntamento - spiega l’assessore Giorgio Gerosa - Il Palabancodesio potrà ospitare più di mille persone, tra genitori, nonni e operatori, dando così un’importante occasione di apprendimento a un grande numero di persone».

“Bimbi sicuri” è un evento formativo sulla sicurezza in età pediatrica che offrirà a mamme, papà e a chiunque a diverso titolo si prenda cura di bimbi, preziose indicazioni sulle tecniche di primo soccorso pediatrico e utili strumenti di prevenzione. Al centro il tema della sicurezza: dagli accorgimenti da adottare durante una gravidanza, alle attenzioni da prestare in casa, dalle regole in strada e a tavola e tantissimi consigli per la gestione consapevole del proprio bambino. Fino alla prova pratica delle manovre di disostruzione, grazie agli istruttori di Salvagente Italia.

«L’iniziativa bimbi sicuri si innesta in un percorso nascite presente all’ospedale di Desio - sottolinea Mario Alparone, neo direttore Generale della Asst di Monza – un vero esempio di percorso integrato ospedale-territorio come è testimoniato dai numeri: dei quasi 1.300 parti, il 65% proviene da donne gestite nell’ambito degli 11 consultori dell’azienda, oltre 420 gravidanze a basso rischio gestite dalle nostre ostetriche in piena osservanza delle nuove direttive regionali, il 37% di pazienti a rischio di depressione perinatale prese in carico».

«A soli dieci mesi dal secondo evento organizzato a maggio scorso e che ha riscosso grande successo – spiega la dottoressa Tiziana Varisco, direttore della Struttura Complessa di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale di Desio - abbiamo voluto organizzare questa terza giornata dedicata al tema della sicurezza nella prima infanzia. Siamo infatti sempre più convinti e consapevoli di quanto sia importante e sempre più necessario offrire corrette informazioni in tema di sicurezza e prevenzione e in particolare nella fascia di età 0-3 anni. Si tratta di uno dei tanti progetti nell’ambito della promozione salute e benessere 0-3 anni per i quali ci stiamo impegnando come Dipartimento Materno Infantile. Più di 1000 tra genitori e operatori avranno la possibilità di incontrare esperti e ricevere informazioni corrette per “Bimbi più sicuri”. Questo è quanto ci auguriamo e per questo continueremo ad impegnarci».

Queste iniziative rispondono ai principi del nuovo programma di Responsabilità Sociale di Impresa di Mustela: l’ambizione è quella di contribuire affinché la comunità viva meglio, di «prendersi cura» di tutti gli stakeholder ovvero valorizzare l’insieme di tutti gli aspetti fondamentali e partecipare alla creazione di valore per la comunità.

Info e iscrizioni: clicca qui.


© RIPRODUZIONE RISERVATA