Besana in Brianza, minaccia la madre e imbraccia un fucile: 18enne arrestato per rapina
Carabinieri

Besana in Brianza, minaccia la madre e imbraccia un fucile: 18enne arrestato per rapina

Ha esagerato un diciottenne residente a Besana in Brianza, che nei giorni scorsi per appropriarsi di qualche banconota, non ha esitato a minacciare pesantemente la madre e ha imbracciato un fucile prima di uscire per strada. Arrestato per rapina.

Se a fare paura è il figlio, le quattro mura domestiche diventano un incubo. Ha esagerato un diciottenne residente a Besana in Brianza, che nei giorni scorsi per appropriarsi di qualche banconota, non ha esitato a minacciare pesantemente la madre. Non contento ha preso un fucile ad aria compressa, ha imboccato l’uscio di casa ed è andato a farsi un giro.

La mamma, preoccupata, ha chiamato i carabinieri. L’epilogo è stato l’arresto del ragazzo per rapina. Il giudice ha convalidato il fermo in attesa di processo. Nelle ultime settimane non era la prima volta che il ragazzo, incensurato, dava in escandescenza, chiedendo continuamente del denaro.

LEGGI Seregno, arrestata una pensionata di 70 anni con un arsenale di armi in casa

Discussioni rimaste sempre chiuse nell’abitazione di Besana, ma nei giorni scorsi il ragazzo è andato davvero oltre. Si è avvicinato con fare minaccioso alla madre. Voleva ancora del denaro. Lei si è opposta e lui in tutta risposta ha iniziato a minacciarla, per poi strapparle i soldi dalle mani. La poveretta aveva circa 40 euro in contanti. Le urla sono proseguite sino a quando il ragazzo si è appropriato del fucile ad aria compressa del padre. È inoffensivo, ma è del tutto simile a un’arma vera. Armato il giovane besanese è andato a farsi un giro.

Alla richiesta d’aiuto della donna hanno risposto i militari della stazione di Besana in Brianza, che in pochi istanti sono arrivati davanti all’abitazione e hanno subito individuato il giovane. Passeggiava come se nulla fosse col fucile sotto braccio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA