Besana in Brianza: 200 euro di multa a testa per i ragazzini nel centro sportivo chiuso per Coronavirus
Besana centro sportivo comunale via De Gasperi

Besana in Brianza: 200 euro di multa a testa per i ragazzini nel centro sportivo chiuso per Coronavirus

Una multa di 200 euro a testa per «i ragazzini» che nei giorni scorsi hanno violato il divieto e sono entrati scavalcando la recinzione nel centro sportivo di via De Gasperi chiuso in osservanza delle misure di contenimento del Coronavirus.

Quanto costa il brivido della trasgressione? 200 euro a testa. «Saranno sanzionate le persone che sono entrate al centro sportivo» di Besana in Brianza benché fosse chiuso, in chiara ottemperanza all’ordinanza di Regione Lombardia e alla conseguente ordinanza firmata dal sindaco. In barba alle direttive emesse per contenere il rischio contagio, ci sono stati diversi «ragazzini» che hanno pensato bene di utilizzare comunque il centro di via De Gasperi, scavalcando la recinzione e organizzando una partitella a calcio.

Non solo, perché l’episodio di intrusione si è verificato «più di una volta – spiega il sindaco Emanuele Pozzoli - Alcuni hanno giocato a calcio, altri hanno fatto altro. Per far vedere che non è uno scherzo, queste persone sono già state tutte identificate e verranno sanzionate: 200 euro a testa. Hanno fatto una grande stupidaggine, le regole si rispettano sempre e soprattutto in questo momento».

GUARDA QUI La mezzora di domande e risposte del sindaco Pozzoli in diretta Facebook (domenica 1 marzo 2020)


© RIPRODUZIONE RISERVATA