Bernareggio: non più ecomostro,  aperta la casa per anziani Machiavelli
La Rsa di Bernareggio (Foto by Gabriele Galbiati)

Bernareggio: non più ecomostro, aperta la casa per anziani Machiavelli

A Bernareggio martedì ha ufficialmente aperto i cancelli la nuova Rsa Machiavelli, sorta sullo scheletro di un ecomostro rimasto incompleto per oltre vent’anni. Accoglierà un massimo di 160 ospiti.

Ha ufficialmente aperto i suoi cancelli la nuova Rsa Machiavelli di Bernareggio. L’imponente struttura, sorta sullo scheletro dell’ecomostro rimasto incompleto per oltre vent’anni, ha accolto i suoi primi ospiti nel corso della mattinata di martedì. Sono dunque diventate operative le Rsa Machiavelli 1 e 2, le due nuove strutture dedicate agli anziani a opera del Gruppo La Villa, nate con la collaborazione del Comune di Bernareggio.

Bernareggio: i responsabili dell'Rsa

Bernareggio: i responsabili dell'Rsa
(Foto by Gabriele Galbiati)

Ad accogliere i pazienti erano presenti gli staff delle due Rsa oltre che il sindaco Andrea Esposito e l’assessore alle Politiche Sociali, Jamila Abouri.

Il sindaco ha fatto il punto sul percorso seguito per riuscire a portare a termine i lavori, passato in consiglio comunale con l’approvazione a luglio 2018 della convenzione urbanistica che ha permesso di sbrogliare la situazione, ottenendo anche delle agevolazioni per i cittadini bernareggesi. I residenti infatti, per un massimo di 15 posti, possono accedere ad uno sconto del 10% sulla retta giornaliera, iscrivendosi alla lista d’attesa comunale.

Da martedì la struttura ha iniziato ad accogliere cinque nuovi ospiti per giorno. Gli ingressi arriveranno fino a 60 persone. Nei primi giorni di maggio è prevista l’inaugurazione ufficiale della struttura. Dopo l’inaugurazione gli ingressi proseguiranno fino ad arrivare ad un massimo di 160 ospiti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA