Berlusconi fuori dal Parlamento

Il Senato approva la decadenza

Berlusconi fuori dal Parlamento  Il Senato approva la decadenza

Il Senato ha approvato la decadenza di Berlusconi: non è più un senatore della Repubblica. In un comizio davanti a palazzo Grazioli, Berlusconi ha ribadito le sue accuse alla magistratura e ha affermato di voler “andare avanti”.

Il Senato ha approvato la decadenza di Berlusconi: non è più un senatore della Repubblica. Lo ha annunciato il presidente Piero Grasso alle 17.43 di mercoledì 27 novembre. Essendo stati respinti tutti i nove ordini del giorno presentati nell’Aula del Senato in difformità con la relazione della giunta per le Elezioni e le Immunità di palazzo Madama che prevede la mancata convalida dell’elezione di Berlusconi, quest’ultima si intende approvata. Di conseguenza il Senato approva la decadenza del Cavaliere.

In un comizio davanti a palazzo Grazioli a Roma, Berlusconi poco prima aveva ribadito le sue accuse alla magistratura affermando: “andremo avanti”. Nonostante l’esclusione dal Parlamento.

La decadenza di Berlusconi è stata una “breaking news” sugli organi di stampa di tutto il mondo: «L’ex premier italiano Silvio

Berlusconi è stato espulso dal Senato» hanno annunciato Bbc, Wall Street Journal, la tedesca Faz, lo spagnolo El Pais, New York Times, Guardian.


© RIPRODUZIONE RISERVATA