Bellusco, una partita a scacchi

per dare scacco matto alla mafia

Bellusco, una partita a scacchi  per dare scacco matto alla mafia

Venerdì mattina la piazza davanti al municipio di Bellusco si è trasformata in una scacchiera umana per una partita a scacchi vivente in un ideale battaglia tra la legalità e la mafia in occasione dell’evento “Scacco matto alla mafia”.

Venerdì mattina la piazza davanti al municipio di Bellusco si è trasformata in una scacchiera umana per una partita a scacchi vivente in un ideale battaglia tra la legalità e la mafia in occasione dell’evento “Scacco matto alla mafia”. I ragazzi e le ragazze della quarta elementare della scuola primaria di Bellusco, divisi in due squadre, il bianco rappresentava la legalità e il nero la malavita e la mafia, hanno partecipato a questa importante iniziativa giocando una partita di scacchi umana sulla piazza del municipio, nell’ambito del progetto di educazione alla legalità contro la mafia. Le partite si sono giocate in tante piazze italiane, in particolare a Palermo, ma la scuola di Bellusco è stata l’unica ad aderire al progetto tra le scuole poste a nord dell’Aquila in un’ ideale partita contro la mafia, per ricordare a 22 anni dalla scomparsa nella strage di Capaci di Giovanni Falcone ad opera di Cosa nostra. Sul campo della grande scacchiera i giovani belluschesi hanno voluto dimostrare che, se informati, consapevoli e contrari a ogni forma di atteggiamento mafioso, possono infliggere il definitivo Scacco Matto alla Mafia a favore della legalità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA