Barbecue di pasquetta a Seregno: denunciato un altro 25enne positivo e in quarantena
Carabinieri coronavirus

Barbecue di pasquetta a Seregno: denunciato un altro 25enne positivo e in quarantena

I carabinieri hanno denunciato un altro ragazzo positivo al Covid e sottoposto a sorveglianza attiva sorpreso tra i partecipanti a una festa in una abitazione privata nel centro di Seregno. Denuncia penale per il padrone di casa, ugualmente positivo.

Non solo il padrone di casa che aveva organizzato il barbecue di pasquetta: un altro ragazzo positivo al Covid e sottoposto a sorveglianza attiva è stato denunciato dai carabinieri dopo essere stato sorpreso a una festa in una abitazione privata nel centro di Seregno. Nei guai un 25enne di Giussano.

I fatti risalgono al 5 aprile, i carabinieri della Stazione di Seregno erano intervenuti dopo una segnalazione e avevano identificato 9 ragazzi e ragazze tra i 20 e i 25 anni, tutti della zona (Seregno, Meda, Giussano e Lissone). In seguito erano usciti dalla abitazione altri 8 giovani e a tutti era stata applicata una sanzione di 400 euro per violanzione delle norme anticovid.

Denuncia penale invece per il padrone di casa per violazione della legge per la tutela della salute pubblica: aveva organizzato il party in giardino nonostante la positività al covid e la sorveglianza attiva in atto.
Venerdì, dopo ulteriori accertamenti, i militari hanno denunciato in stato di libertà anche il 25enne di Giussano ugualmente positivo al Covid e ancora sottoposto alla sorveglianza attiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA