Atletica: Filippo Tortu è ancora da record, ma il vento gli rovina la festa
Filippo Tortu lanciato nella gara di Ancona

Atletica: Filippo Tortu è ancora da record, ma il vento gli rovina la festa

GUARDA I VIDEO Il velocista brianzolo taglia il traguardo dei 100 metri a Rieti in 9’’97 ma una folata di vento fuori norma rende il record di atletica non omologabile.

Filippo Tortu è ancora una volta da record, ma è il vento a tradirlo: il velocista brianzolo alla Fastweb Cup di Rieti ha debuttato con il tempo di 9’’97 sui 100 metri, ma una folata a favore di 2,4 metri al secondo (il limite massimo accettato è 2) ha reso il risultato non omologabile come primato.

Allo stadio Guidobaldi il finanziere di Carate Brianza, di origini sarde, ha battuto il canadese Aaron Brown (10”00), quindi il francese Amaury Golitin in 10”11. «C’è stato il vento purtroppo - ha dichiarato alla Gazzetta Tortu - ma qui correvo contro uno dei velocisti più forti al mondo, dopo i primi 50 metri ho pensato solo a correre rilassato e il tempo è arrivato. Voglio far diventare l’atletica più grande possibile e dedico il risultato a mio fratello Giacomo, che mi ha aiutato molto negli allenamenti e in tutto il resto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA