Artigiani, corsi e creatività: a Monza nasce lo Spazio SuperNova
Monza Spazio Super Nova (Foto by Fabrizio Radaelli)

Artigiani, corsi e creatività: a Monza nasce lo Spazio SuperNova

SI chiama Spazio SuperNova e vuole essere il luogo dell’artigianato di qualità, dei corsi e della creatività: la fondatrici del progetto di Monza si raccontano.

Erano stufe di sentir ripetere che a Monza non ci fosse nulla da fare. Così, qualcosa si sono messe a farla loro. Hanno iniziato a pensarci dalla scorsa estate, a lavorarci subito dopo e lo scorso 2 dicembre hanno aperto i cancelli per un Christmas Market: una giornata per iniziare a far conoscere Spazio SuperNova, che al civico 87/A di via Borgazzi sta per dare il via alle proprie attività.

Lo farà a partire dal prossimo weekend con un workshop dedicato alla carta e alla legatoria, per poi proseguire con un calendario fitto che spazia dalla composizione floreale alla cianotipia e che «vuole mettere in bella mostra le realtà artigianali e culturali di Monza e della Brianza», hanno spiegato la fotografa Valeria De Cicco e la calligrafa e mosaicista Giulia Bonetti. 35 anni la prima, 33 la seconda e la volontà, forte, di realizzare qualcosa di nuovo in quella città che le ha viste crescere e che, in qualche modo, dopo diverse esperienze all’estero e in Italia, è riuscita a richiamarle a sé.

Lo spazio, 360 metri quadri, esisteva già: ma si chiamava Oleandro e ospitava, oltre a uno studio di fotografia, un co-working. È lì che Valeria e Giulia si sono conosciute, qualche anno fa: «La sala di posa resta - ha precisato De Cicco - ma lo spazio cambia veste per trasformarsi in un grande contenitore di iniziative artistiche, culturali e artigianali». In calendario a partire da marzo presentazioni di libri e reading di poesie. Ma non solo: «Ospiteremo un festival dedicato al pianoforte e un altro dedicato al mondo dell’illustrazione, a settembre - ha anticipato Bonetti - e non mancheranno giornate a tema: a maggio, ad esempio, ce ne sarà una che avrà come tema il Giappone, che sarà sviscerato da più punti di vista. Previsti anche laboratori e workshop dedicati ai più piccoli». L’ispirazione per SuperNova arriva (anche) dallo spazio Base, che ha sede a Milano negli spazi dell’ex Ansaldo, dove negli ultimi anni è stato realizzato un progetto di contaminazione culturale tra arti, imprese, tecnologia e innovazione sociale. Così anche SuperNova vuole essere un luogo di cultura, di incontro, di conferenze, eventi e workshop, ma - più semplicemente - anche il salotto dove passare a fare quattro chiacchiere.

«SuperNova - hanno aggiunto - vuole accogliere le idee e le proposte di tutti, in un’ottica di partecipazione attiva e, perché no: ci piacerebbe riuscire a interessare, con il nostro calendario di attività, non solo i monzesi ma anche i milanesi: la nostra città merita di essere visitata e vissuta». Tutte le informazioni su spaziosupernova.it e sulla pagina facebook.


© RIPRODUZIONE RISERVATA