Arcore: “post razzisti e negazionisti sui profili dei candidati del centrodestra”, la denuncia del centrosinistra
Arcore: la conferenza stampa del centrosinistra (Foto by Valeria Pinoia)

Arcore: “post razzisti e negazionisti sui profili dei candidati del centrodestra”, la denuncia del centrosinistra

“L’olocausto è una menzogna”, “puzza di negri” e altro: sono i posti di alcuni candidati del centrodestra ad Arcore sui loro profili social che il centrosinistra ha denunciato in una conferenza stampa.

“Chiediamo che Maurizio Bono si dissoci dalle immagini e dalle frasi postate in Facebook dai suoi candidati consiglieri”. Le liste di centrosinistra in corsa alle elezioni amministrative di Arcore lo hanno chiesto in una conferenza stampa organizzata nella mattina di giovedì presso il monumento alla resistenza. Location ad hoc per denunciare simpatie nazi-fasciste e razziste di alcuni componenti di Fratelli d’Italia candidati al consiglio comunale per il centrodestra.

Michele Calloni del Pd, Cheikh Tidiane Gaye della lista Prospettiva Civica e Luca Mapelli di Arcore Futura (tutti per Paola Palma) e Carla Riboldi dell’Anpi hanno mostrato cinque ingrandimenti degli screenshot incriminati che ritraggono il duce, parlano di “puzza di negri” e sostengono che “l’olocausto è una menzogna”. Oltre a disconoscere la festa del 25 aprile. Sarebbero opera di tre candidati i cui nomi sono stati oscurati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA