Arcore, palestra aperta  e subito chiusa: la rabbia dei 300 iscritti corre in rete
Arcore Palestra Fit Express (Foto by Michele Boni)

Arcore, palestra aperta e subito chiusa: la rabbia dei 300 iscritti corre in rete

Aperta e subito chiusa. La nuova palestra Fit Express di via Monte Rosa ad Arcore dopo continui rinvii è ancora chiusa e gli iscritti cominciano a innervosirsi. Soprattutto sui social network.

Aperta e subito chiusa. La nuova palestra Fit Express di via Monte Rosa ad Arcore dopo continui rinvii è ancora chiusa e gli iscritti cominciano a innervosirsi. La struttura sportiva dalla scorsa estate ha iniziato a fare una campagna abbonamenti molto aggressiva con offerte di 19 euro al mese e la promessa di rimanere aperta sette giorni su sette h24. Una proposta sicuramente vantaggiosa.

Peccato che l’impianto, dopo essere stato inaugurato il 25 ottobre in pompa magna, sia rimasto aperto solo una settimana. Il motivo? Il completamento del parcheggio antistante il centro fitness, almeno secondo la società in franchising. Secondo alcune indiscrezioni che filtrano dal palazzo comunale, però, la struttura sarebbe stata aperta senza l’autorizzazione commerciale, ovvero manca quel documento che permetterebbe l’avvio dell’attività. Tutto ciò avrebbe portato all’impossibilità da parte della società di proseguire con gli allenamenti per i suoi clienti e avrebbe costretto alla chiusura temporanea.

Nelle ultime settimane sono state effettuate verifiche da parte del Comune e probabilmente nel giro di qualche settimana la questione potrebbe rientrare e i 300 soci usufruire finalmente della palestra che è costata poco meno di 300 euro ad ogni tesserato tra abbonamento annuale e quota per l’iscrizione. Per ora la palestra resta chiusa e rimane attiva solo la reception.

Intanto su Facebook impazza la polemica soprattutto tra chi aveva riposto tante speranze nel nuovo centro fitness, economico e ricco di corsi e macchinari per mantenersi in forma. Fit Express aveva fatto sapere dapprima che la palestra sarebbe stata aperta il 15 novembre, una volta conclusi i posteggi; poi aveva rinviato ancora a data da destinarsi l’entrata in funzione del centro fitness. In ultimo martedì 21, attraverso una mail, la società ha fatto sapere che «la riapertura del centro è prevista entro al massimo 30 giorni a partire da oggi (martedì, ndr). Confidiamo che questo possa avvenire anche in tempi minori. Per farci perdonare abbiamo previsto però moltissimi omaggi per te socio! Potrai infatti ritirare il kit Fit Express costituito da borsone, borraccia, asciugamano e porta badge, presso la reception del club. Ti abbiamo inoltre riservato tre mesi omaggio. Ti informiamo inoltre che il tuo abbonamento non è ancora attivo e che potrai allenarti momentaneamente in formula totalmente gratuita, grazie ai 30 ingressi disponibili dal tuo abbonamento, presso tutti gli altri centri Fit Express di Italia».

Le altre sedi più vicine si trovano a Seveso, Varedo o Vignate. L’azienda sulla vicenda ha fatto sapere che «abbiamo ottenuto tutte le autorizzazioni e stiamo solo aspettando che termini il parcheggio e venga abbattuto un albero per consentire maggiore visibilità a chi si immette in strada per riaprire. Capiamo il disagio dei nostri clienti però ci teniamo a sottolineare che la nostra non è assolutamente una truffa come qualcuno sui social network scrive. Anzi, per cercare di tamponare la situazione stiamo anche regalando dei kit del valore di 50 euro l’uno (che vanno letteralmente a ruba) e regalando tre mesi oltre l’abbonamento annuale. State tranquilli riapriremo di sicuro entro massimo 25 giorni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA