Arcore, il passaggio a livello di via Battisti chiude per quattro giorni
arcore lavori (Foto by Valeria Pinoia)

Arcore, il passaggio a livello di via Battisti chiude per quattro giorni

Disagi in arrivo tra le vie Casati, Gilera e Battisti ad Arcore. Dalle 21 del 6 alle 18 del 10 febbraio, per effettuare alcuni lavori sulla tratta ferroviaria, Rete Ferroviaria Italiana chiude il passaggio a livello di via Battisti.

Disagi in arrivo tra le vie Casati, Gilera e Battisti ad Arcore. Dal 6 al 10 febbraio, per effettuare alcuni lavori sulla tratta ferroviaria, Rete Ferroviaria Italiana chiude il passaggio a livello di via Battisti.

Nonostante gli arcoresi siano abituati a chiusure delle sbarre che arrivano già a superare la mezz’ora l’una durante il giorno, la realtà è che si attendono ripercussioni rilevanti sul traffico. In particolare nelle ore di punta.

La chiusura è resa necessaria dalla programmazione di un intervento di manutenzione dei binari. In particolare dovrà essere rimosso un deviatoio, un dispositivo che congiunge due o più binari, permettendo ai vagoni di passare dall’uno all’altro, nella deviazione della corsa. I lavori sono troppo impegnativi perchè si possa garantire la normale circolazione anche ai veicoli in transito sui binari. Da qui la richiesta dell’impresa appaltatrice di Rfi, ovvero Valsecchi Armamento Ferroviario.

La serrata del passaggio a livello durerà dalle 21 di martedì 6 febbraio alle 18 di sabato 10 con attività notturne per limitare il più possibile disagi sulla circolazione. Proprio di questo si è parlato la scorsa settimana in una riunione con tecnici comunali, Polizia locale e operatori di Rfi.

A complicare le cose sono i cantieri già aperti in città. Il principale su via Gilera e il secondo sulla parallela interna via Trento Trieste. La concomitanza di due cantieri stradali e della chiusura del passaggio a livello potrebbe mettere a dura prova il traffico. Anche per questo la Polizia locale manterrà alta l’attenzione e interverrà in caso di necessità particolari. Si prevede un volume di traffico in aumento sul cavalcavia di via Benedetto Croce - quello della Peg - e probabilmente nella frazione di Cascina del Bruno e sulla già trafficata Sp 45.


© RIPRODUZIONE RISERVATA