Anche gli industriali la vogliono

«Lombardia a statuto speciale»

Anche gli industriali la vogliono  «Lombardia a statuto speciale»

Durante l’assemblea di Confapi Industria, svoltasi lunedì mattina a Milano, è emersa la richiesta da parte degli imprenditori lombardi di rendere la Lombardia una Regione a statuto speciale.

Durante l’assemblea di Confapi Industria, svoltasi lunedì mattina a Milano, è emersa la richiesta da parte degli imprenditori lombardi di rendere la Lombardia una Regione a statuto speciale. A riferirlo è il presidente dell’associazione delle piccole e medie imprese manifatturiere delle province di Milano, Monza, Lodi, Pavia, Bergamo e Cremona, Paolo Galassi.

“Gli intendimenti di Regione Lombardia sono buoni -dice il presidente di Confapi Industria- ma gli imprenditori sono arrabbiati e chiedono l’indipendenza e la trasformazione della Lombardia in una Regione a statuto speciale”. Secondo Galassi “la Regione Lombardia sta facendo dei grossi sforzi per sostenere le pmi, ma se la realtà locale non è appoggiata da un disegno nazionale non se fa nulla”.

Il presidente si dice d’accordo con la proposta avanzata dagli imprenditori lombardi “sotto l’ottica di fare le nostre regole. La Lombardia rappresenta un terzo del Pil nazionale, noi non vogliamo tenere i fondi per noi, però è vero che se la Lombardia non paga più l’Italia precipita”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA