Altre due telecamere a Usmate Velate: la sorveglianza si allarga agli Orti Urbani e via Lombardia
Alcune telecamere di Usmate Velate

Altre due telecamere a Usmate Velate: la sorveglianza si allarga agli Orti Urbani e via Lombardia

A settembre due telecamere di videosorveglianza in arrivo a Usmate Velate in via degli Orti Urbani e via Lombardia per il controllo del territorio. Il sistema comunale vede 66 telecamere già accese tra il 2019 e il 2020.

Due telecamere di videosorveglianza in arrivo a Usmate Velate in via degli Orti Urbani e via Lombardia per il controllo del territorio. Con l’arrivo del mese di settembre, si estenderà ulteriormente il sistema di videosorveglianza comunale che vede attive 66 telecamere accese tra il 2019 e il 2020.

Una telecamera vicino agli Orti urbani ha l’obiettivo di tenere “sotto costante osservazione uno degli spazi pubblici destinati al coinvolgimento dei cittadini”, sottolinea una nota dell’amministrazione, l’altra riprenderà l’accesso alla città nei pressi di via Stazione- via Lombardia monitorando il traffico.

“Quello della videosorveglianza è un progetto al quale teniamo in modo particolare e che, nei mesi, ha dato risultati importanti aumentando la percezione di sicurezza dei nostri cittadini – sottolinea Pasquale De Sena, assessore con delega alla Sicurezza – In più occasioni, a seguito di tempestive denunce da parte di cittadini privati, le immagini riprese dalla videosorveglianza hanno permesso di individuare gli autori dei reati. Le telecamere sono uno strumento preventivo e dissuasivo, ma acquistano un valore decisivo nel corso delle indagini compiute dalle Forze dell’Ordine. Per questo motivo, le registrazioni sono a disposizione della nostra Polizia Locale e all’occorrenza dell’Arma dei Carabinieri, in modo tale da offrire un ulteriore strumento per risalire a chi si è reso colpevole di episodi di microcriminalità o violazione della propria privata”.

Gli ultimi sistemi sono stati attivati per sorvegliare i due ingressi del sentiero delle More, il centro civico di Cascina Corrada ed anche il sottopasso pedonale di via Lombardia che proprio in questi giorni è oggetto di un importante lavoro di tinteggiatura e riqualificazione.

“Alcune di queste videocamere sono di ultima generazione e auto-alimentate attraverso l’ausilio di un pannello solare - conclude De Sena - in questo modo abbiamo la possibilità di garantire copertura anche a quegli angoli di territorio dove non è fattibile un collegamento diretto con la corrente elettrica. La tecnologia ci sarà sempre più di aiuto per far sentire i cittadini sicuri non solo nella propria abitazione, ma anche mentre sono in strada, in giardini pubblici o mentre attraversano il nostro territorio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA