Al Gp di Monza sequestrato un risciò abusivo: un olandese si faceva pagare il trasporto
Tifosi al Gran premio (Foto by Fabrizio Radaelli)

Al Gp di Monza sequestrato un risciò abusivo: un olandese si faceva pagare il trasporto

Ha improvvisato un servizio di trasporto tra Porta Monza e Porta Vedano con un risciò, per due euro a viaggio: l’idea di un olandese è stata fermata dalla polizia locale.

Si è inventato un servizio navetta a buon mercato per i giorni del Gran premio: una bella idea, se non fosse che era un’attività del tutto abusiva. Così la Polizia locale ha sequestro un risciò che faceva la spola tra Porta Monza e Porta Vedano accompagnando i tifosi di formula 1 che preferivano non farsi il tratto a piedi: il tutto al modico prezzo di 2 euro a corsa. A gestire il servizio improvvisato ma non troppo, che sarebbe stato probabilmente redditizio a fine giornata se non fosse stato fermato, un cittadino olandese.

Sequestri polizia locale gp 2017: il risciò fermato al parco

Sequestri polizia locale gp 2017: il risciò fermato al parco
(Foto by Redazione pnline)


I sequestri tra i venditori abusivi sono stati tutto sommato contenuti: 200 mantelline da pioggia, un centinaio di cappelli, una manciata di bandiere, 105 bottiglie di birra in vetro (proibite), 90 bottiglie d’acqua, diverse decine di snack.

Sequestri polizia locale gp 2017: bottiglie, cappellini e mantelle

Sequestri polizia locale gp 2017: bottiglie, cappellini e mantelle
(Foto by Redazione online)


© RIPRODUZIONE RISERVATA