Ferito per strada a Monza con un coltello a farfalla, arrestato l’aggressore
Le forze dell’ordine sul luogo dell’aggressione (Foto by Federico Berni)

Ferito per strada a Monza con un coltello a farfalla, arrestato l’aggressore

Grave un 27enne marocchino. Fermato dai carabinieri il presunto autore del gesto, un 31enne ucraino senza fissa dimora. Il fatto è accaduto nei pressi di largo Mazzini. Indagini in corso sul movente del gesto.

E’ durata pochissimo la latitanza del presunto accoltellatore di J.A. un marocchino 27enne colpito con due fendenti venerdì 28 febbraio in serata nei pressi di largo Mazzini, a Monza. I carabinieri monzesi del Nucleo operativo radiomobile poco dopo il fatto hanno infatti sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio S.A, un ucraino 31enne senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine.

Secondo una prima ricostruzione, il 31enne attorno alle 19.30 per cause in via di accertamento, in via Gramsci-largo Mazzini aveva aggredito – travisato con un cappuccio - il 27enne marocchino anche lui senza fissa dimora e già noto per reati legati agli stupefacenti colpendolo con due fendenti al costato ed alla schiena, con un coltello a farfalla (dotato di un manico che si apre in due parti longitudinalmente per scoprire la lama, non rinvenuto su luogo del delitto). Il ferito è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Raffaele di Milano, non sarebbe in pericolo di vita.

Attraverso testimoni i carabinieri hanno individuato e bloccato il 31enne ucraino intento a fuggire a piedi nelle vie limitrofe. L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Monza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA