Accadde oggi sul Cittadino: 18 giugno 1931, inaugurato in Duomo il monumento per monsignor Talamoni
Dalla prima pagina del Cittadino del 18/06/1931 (Foto by Elisa Filomena Croce)

Accadde oggi sul Cittadino: 18 giugno 1931, inaugurato in Duomo il monumento per monsignor Talamoni

Il 18 giugno 1931 il Cittadino raccontava l’inaugurazione del monumento dedicaot a monsignor Luigi Talamoni. Beato dal 2004, è patrono della provincia di Monza e Brianza.

Una cosa è certa, Monza non dimentica mai i suoi cittadini illustri, ma ne celebra le gesta in ogni modo, anche collocando un loro ritratto nel più importante centro di culto cittadino: il Duomo.

Accadde nel 1931, quando venne inaugurato il monumento a Monsignor Luigi Talamoni. L’opera fu fatta costruire da uno dei più celebri scultori monzesi dell’epoca: Giannino Castiglioni.

Sul Cittadino del 18 giugno 1931 viene presentata come «un’opera riuscita, degna di ogni elogio e che ai fedeli ricorderà nel nostro Duomo, il grande apostolo della nostra Monza, il benefattore, il consolatore, l’uomo veramente di Dio».

A Luigi Talamoni si deve la fondazione della congregazione delle suore misericordine di San Gerardo oltre a una vasta opera assistenziale, per i poveri e i malati.

Molto importante anche il suo impegno politico che lo portò a diventare consigliere comunale e battersi per i più deboli.

Morì nel 1926, a 77 anni, venendo celebrato da tutta la cittadinanza di Monza.

Non solo, negli anni si cominciò a percepire la sua fama di santità, tanto da avviare il processo di canonizzazione.

Nel 2004 fu dichiarato beato da Papa Giovanni Paolo II. È patrono della provincia di Monza e Brianza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA