A Vimercate cinquanta eventi per festeggiare il Natale
Gli assessori comunali Riccardo Corti e Angelo Marchesi e Marco Poppi di Confcommercio Vimercate (Foto by Marco Testa)

A Vimercate cinquanta eventi per festeggiare il Natale

Presentata l’iniziativa “Feste Insieme”, un ricco programma di eventi hce animeranno la città nel periodo natalizio che coinvolge le associazioni del territorio, i commercianti e tutte le frazioni della città.

Si è tenuta giovedì 2 dicembre a palazzo Trotti la presentazione di “Feste Insieme”, le iniziative che animeranno la città nel periodo natalizio. Un programma importante, che coinvolge le associazioni del territorio, i commercianti e tutte le frazioni della città.

Alla presentazione erano presenti gli assessori Riccardo Corti e Angelo Marchesi, Marco Poppi di Confcommercio Vimercate, e le Associazioni che parteciperanno con eventi e appuntamenti per grandi e piccoli.

«Ci siamo insediati come giunta a fine ottobre e abbiamo subito voluto mettere appunto questo programma cercando di coinvolgere le associazioni - ha spiegato Corti, assessore Vimercate delle opportunità -. Abbiamo chiesto di ragionare insieme a quali potevano essere le iniziative e in un tempo davvero ristretto siamo riusciti a fare tutto questo. In una settimana siamo riusciti a redigere questo programma e alcune iniziative partiranno già nei prossimi giorni. È importante questo aspetto. Se, come ci è stato detto, nell’ultimo periodo è mancata una relazione tra amministrazione e associazioni, per noi questo è invece un primo passo importante per dire che noi ci siamo e vogliamo lavorare con voi».

In tutto sono 50 gli eventi in programma tra il 4 dicembre e il 9 gennaio, di cui 19 organizzate per bambini: «Avremmo voluto fare di più e siamo preoccupati per il Covid - le parole di Angelo Marchesi, assessore alla promozione della città -. Ma abbiamo deciso di gettare cuore oltre a ostacolo e in poco tempo fatto calendario di cui siamo orgogliosi. Il programma coinvolge sia la città che le frazioni, perché non si può immaginare una città coesa se non c’è coinvolgimento di tutto il territorio. Il comune contribuisce inoltre in modo significativo ai costi per le luminarie e le strutture luminose che storicamente venivano pagate dai commercianti. L’anno scorso con i problemi legati alla pandemia diciamo che erano limitate. Noi siamo convinti che le luminarie in centro e la città più bella non solo sono uno strumento per incrementare vendite delle attività in centro ma è evidente che bellezza e atmosfera dei centri storici è importante. L’anno scorso anno triste, ognuno di noi si ricorda come ha passato le festività, quest’anno presupposti per passarlo meglio. Questo programma è stato realizzato con la volontà della giunta ma grazie al grande impegno degli uffici del Comune».

«Sarà un Natale in grande - l’intervento di Marco Poppi -. Quest’anno grazie a questa presenza dell’amministrazione con cui abbiamo collaborato volentieri e bene ci saranno alberi luminosi a Ruginello, Velasca e piazza Roma. Nelle piazze Marconi, Roma e Giovanni Paolo verranno posizionate invece delle grandi installazioni. Tutto questo porta una grande sferzata di ottimismo dopo quello che è successo. Dopo lo stop tornerà anche l’iniziativa Panettone sottocasa anche se in una location diversa. L’evento ha sempre richiamato tantissima gente e crediamo che anche quest’anno, nel rispetto delle normative, sarà così. Il nuovo corso dell’amministrazione ci piace perché c’è apertura a dialogo e ci consente di portare spunti senza pretendere ma per fare cose utili e che creano valore».


© RIPRODUZIONE RISERVATA