A Lesmo 8 nuovi autovelox: «Sulla  provinciale 10mila eccessi di velocità in un solo giorno. Giusto intervenire»
Una delle nuove colonnine autovelox comparse tra Lesmo e Camparada

A Lesmo 8 nuovi autovelox: «Sulla provinciale 10mila eccessi di velocità in un solo giorno. Giusto intervenire»

Sono arrivanti venerdì 28 giugno e hanno fatto subito riumore. Si tratta degli 8 nuovi autovelox, delle colonnine arancioni, che sono stati installati in poche ore a Lesmo e a Camparada. Un progetto coordinato dal corpo di Polizia locale per il quale l’Unione dei Comuni ha stanziato 10mila euro e che potrebbe estendersi il prossimo anno anche sul territorio di Correzzana.

Sono arrivanti venerdì 28 giugno e hanno fatto subito rumore. Si tratta degli 8 nuovi autovelox, delle colonnine arancioni, che sono stati installati in poche ore a Lesmo e a Camparada. Un progetto coordinato dal corpo di Polizia locale per il quale l’Unione dei Comuni ha stanziato 10mila euro e che potrebbe estendersi il prossimo anno anche sul territorio di Correzzana.

Nel corso delle scorse settimane gli agenti, appoggiatisi a una società specializzata, hanno tenuto monitorato il traffico e le velocità sulle strade più trafficate del paese evidenziando una situazione d’allarme per il numero di infrazioni rilevate. «Durante la giornata di rilevamenti su via XXV Aprile – spiega il comandante Luciano Alberto –, abbiamo riscontrato più di 10mila episodi di eccessi di velocità. Di questi, circa 800 gravi con velocità superiori ai 90km/h quando il limite consentito è 50. La situazione dunque ci spinge ad intervenire con questo progetto».

Le otto colonnine sono state installate tra le vie XXV Aprile, Messa, Marconi, Ratti e Volta. Dopo l’installazione seguirà un periodo di ulteriori rilevazioni per capire nuovamente l’andamento del traffico e le velocità sul territorio comunale. «Al termine di questi rilievi – prosegue il comandante – inizieremo con i controlli veri e propri, a partire da settembre. Sempre nella seconda parte dell’anno studieremo ulteriori punti di posizionamento su via Monti, via Lambro e a Camparada, dove la scelta ricadrà tra via Gabriele Colombo e viale Grigna. Una volta che avremo i riscontri, il Comune di Correzzana valuterà poi se installare postazioni anche sul suo territorio. La cosa che mi preme sottolineare è che questo lavoro non viene fatto per far cassa ma per far sicurezza, perché dai rilevamenti effettuati gli eccessi di velocità più gravi avvengono spesso anche nelle ore diurne».


© RIPRODUZIONE RISERVATA