A Cesano una via per Fulvio Bracco: «Innovatore ed esempio per tutti»

A Cesano una via per Fulvio Bracco: «Innovatore ed esempio per tutti»

Nell’anno in cui si celebra il 90esimo anniversario della nascita del Gruppo Bracco, il Comune di Cesano Maderno ha deciso di intitolare una via alla memoria di Fulvio Bracco, pioniere dell’industria italiana. L’appuntamento è per sabato 18 marzo.

Nell’anno in cui si celebra il 90esimo anniversario della nascita del Gruppo Bracco, il Comune di Cesano Maderno ha deciso di intitolare una via alla memoria di Fulvio Bracco. Un pioniere dell’industria italiana, Bracco è stato cavaliere del lavoro e ha saputo dar vita dopo la guerra a una grande multinazionale nel settore della salute.

L’appuntamento è per sabato 18 marzo alle 10.30, in sala Aurora di Palazzo Arese Borromeo, in via Borromeo 41 a Cesano Maderno, per un breve momento di ricordo della sua figura e sulla presenza del gruppo Bracco in città. Alle 12 si terrà la cerimonia di intitolazione della via con scopertura della targa al Villaggio Acna.

Nato nel 1909, Bracco è stato un grande innovatore, capace di capire il valore della ricerca e l’importanza dell’internazionalizzazione, oltre che un pioniere di quel capitalismo familiare che ha fatto dell’Italia uno dei Paesi più avanzati del mondo.

E Cesano, dove oggi sorge il maggiore stabilimento produttivo del gruppo Bracco, decide di rendergli merito con l’intitolazione di una via.
«Oltre che per le sue doti di imprenditore illuminato, che gli hanno permesso di guidare il Gruppo sino alla leadership mondiale nel settore, Cesano è particolarmente legata e grata al Gruppo Bracco per la lungimiranza degli interventi che i suoi vertici hanno effettuato sul nostro territorio», spiega il sindaco Gigi Ponti. «Grazie a questo impegno, ci sono state evidenti ricadute sul territorio in termini sia occupazionali che di indotto. Gli interventi non sono solo stati in ambito culturale, ed in questo senso in primo luogo verso palazzo Arese Borromeo, ma anche nel sociale. Un valido esempio di ciò è nel supporto fornito all’attività del Centro psicopedagogico di via Misurina».

«È un onore che l’Amministrazione Comunale abbia deciso di dedicare una via alla memoria di mio padre», afferma Diana Bracco, presidente e amministratore delegato del Gruppo. «Da oggi una traccia della sua opera di grande industriale resterà anche nel tessuto urbano di questa città a cui siamo molto legati. Il gesto del sindaco Ponti, che ringraziamo moltissimo, rappresenta anche un modo per offrire un modello positivo ai giovani. Oggi c’è infatti un forte bisogno di valori positivi, di volontà e di tenacia, gli stessi che hanno contraddistinto Fulvio Bracco».

Oggi il gruppo Bracco è una multinazionale che opera nel settore delle scienze della vita ed è leader mondiale nella diagnostica per immagini. Con un fatturato consolidato di oltre 1,3 miliardi di euro, di cui l’81% sui mercati esteri, occupa 3450 dipendenti, investe ogni anno in ricerca e sviluppo il 9% del fatturato di riferimento e vanta un patrimonio di oltre 1800 brevetti.

Lo stabilimento di Cesano Maderno, creato nel 1988, occupa oggi circa 300 addetti tutti altamente qualificati ed è uno dei maggiori poli produttivi in Europa per la realizzazione di mezzi di contrasto, elementi che rendono visibili dettagli fondamentali della diagnostica medica.

In tutti i campi di attività, Bracco è da sempre un’azienda socialmente responsabile, fortemente impegnata nei campi sociale ed educativo, nella difesa dell’ambiente, nel sostegno alla cultura e nella promozione delle pari opportunità.

Oltre alla particolare attenzione alla tutela dell’ambiente e alla massima sicurezza nei processi produttivi, Bracco a Cesano Maderno ha messo in atto diversi interventi in ambito sociale, storico e culturale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA