A Bellusco il matrimonio della pace tra Helga e Nino nel giorno della fine della Grande guerra
Bellusco: gli sposi che hanno scelto il 3 novembre per unire Italia e Ungheria

A Bellusco il matrimonio della pace tra Helga e Nino nel giorno della fine della Grande guerra

Hanno scelto di sposarsi il 3 novembre, a 100 anni esatti dalla firma dell’armistizio che ha sancito la fine della prima guerra mondiale. Ecco la storia di una donna ungherese e del neomarito italiano, a Bellusco.

Hanno scelto di sposarsi il 3 novembre, a 100 anni esatti dalla firma dell’armistizio che ha sancito la fine della prima guerra mondiale. La storia simbolo di Helga Brinkus e Nino (Antonino) Lo Coco è stata raccontata dal sindaco di Bellusco, Roberto Invernizzi. Ingegnante di italiano lei, dirigente in giro per lavoro per il mondo lui, si sono conosciuti su un social l’anno scorso, e non si sono più lasciati. E, a poco a poco, hanno deciso che tra tutte le date possibili per il loro matrimonio, sarebbe stato significativo scegliere proprio il 3 novembre, cento anni dopo la data della firma dell’armistizio, avvenuta infatti il 3 novembre 1918.

Bellusco: gli sposi che hanno scelto il 3 novembre per unire Italia e Ungheria

Bellusco: gli sposi che hanno scelto il 3 novembre per unire Italia e Ungheria

“Impensabile, cent’anni fa – raccontano - due popoli nemici fino al secolo scorso, che ora sono uniti in Europa. Ci abbiamo pensato, spesso”.

“Ieri, sabato 3 novembre 2018, a cento anni esatti dalla data della firma dell’armistizio tra l’esercito italiano e quello austro ungarico, ho celebrato il matrimonio tra due nostri concittadini, una signora ungherese ed un signore italiano. Hanno scelto questa data come simbolo, per ricordare che i confini sui quali si combatteva non ci sono più”, così domenica mattina, nelle celebrazioni per il centenario della fine della prima guerra mondiale, ha detto il sindaco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA