8 ottobre 2001, la Brianza alla commemorazione delle vittime della strage di Linate
Brianza ricordo vittime linate 8 ottobre 2001: i sindaci Alberto Rossi e Luca Veggian - foto da facebook

8 ottobre 2001, la Brianza alla commemorazione delle vittime della strage di Linate

Brianza presente alla cerimonia con cui la città di Milano ha ricordato il disastro aereo di Linate in cui morirono 118 persone. Tra questi i brianzoli di Seregno, Arcore, Nova Milanese, Varedo e l’erede della Star di Agrate Brianza.

Brianza presente alla cerimonia con cui la città di Milano ha ricordato il disastro aereo di Linate in cui morirono 118 persone. A 18 anni da quella mattina, era l’8 ottobre 2001, famiglie e istituzioni si sono riunite nella basilica di Sant’Ambrogio per non dimenticare il più grave disastro aereo mai accaduto in Italia.

Alla cerimonia di suffragio in cui sono stati ricordati i nomi di tutte le vittime: tra loro Simone Agosti di Arcore, Leonardo Alcamo di Nova Milanese, Orazio Piemonti di Carate Brianza, Mauro Vergani di Seregno, Alberto Proserpio di Varedo. E Luca Fossati, erede della Star di Agrate Brianza.

Oltre ai parenti e amici riuniti nel ’Comitato 8 ottobre per non dimenticare’, anche il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il prefetto Renato Saccone, il questore Sergio Bracco, il sottosegretario regionale Alan Rizzi, Alessandro Fidato, numero due di Sea, diverse autorità militari e rappresentanti dell’aviazione, i sindaci brianzoli tra cui Alberto Rossi (Seregno) e Luca Veggian (Carate Brianza).

Brianza ricordo vittime linate 8 ottobre 2001 - foto da facebook

Brianza ricordo vittime linate 8 ottobre 2001 - foto da facebook

«La tragedia di Linate ha ferito l’intera città, Milano risponde sempre e non dimentica quanto accaduto - ha detto Valeria Scarani, presidente del Comitato - Sono trascorsi 18 anni, le nostre vite sono irrimediabilmente cambiate”.

La tragedia al decollo in una mattina di nebbia per lo scontro tra un aereo di linea della Scandinavia Airlines diretto a Cohpenaghen e un Cessna, con a bordo Fossati.

«Quella del disastro aereo di Linate è un’eredità molto dolorosa che Milano si porta dietro da 18 anni – ha commentato il sindaco Beppe Sala - Oggi come allora vogliamo ricordare tutte le 118 vittime, stringendoci intorno ai loro parenti e amici, affinché il loro ricordo si mantenga vivido nel tempo. Fortunatamente da quel tragico 8 ottobre 2001 tanta strada è stata fatta e per questo è doveroso ringraziare la Fondazione 8 Ottobre 2001 che nel corso del tempo ha saputo trasformare la disperazione in impegno per la sicurezza in volo, a Linate così come in tutti gli aeroporti del Paese».

« Finchè sarò sindaco, ogni 8 ottobre al mattino sarò qui, in Sant’Ambrogio a Milano – ha fatto sapere il sindaco di Seregno Alberto Rossi - a rappresentare la nostra Città di Seregno nella Messa di suffragio delle 118 vittime dell’incidente di Linate, tra cui il nostro concittadino Mauro Vergani, per mantenere vivo il ricordo e per dire alla sua famiglia la vicinanza della nostra comunità, che anno dopo anno non si affievolisce e non si affievolirà mai».


© RIPRODUZIONE RISERVATA