Secondo BofA, Ethereum necessita di aggiornamenti delle prestazioni per mantenere il suo dominio sul mercato

La trasformazione della blockchain Ethereum da un protocollo di consenso proof-of-work (PoW) a un protocollo di consenso proof-of-stake (PoS) sembra essere imminente, con una persona della Fondazione Ethereum che ha recentemente dichiarato che la transizione è provvisoriamente prevista per la metà di settembre, secondo un rapporto di ricerca pubblicato la scorsa settimana da Bank of America (BAC).

Secondo lo studio, il Merge, il primo dei 5 aggiornamenti previsti per la blockchain, collegherà l’attuale livello di implementazione di Ethereum con la Beacon Chain, un livello di consenso PoS.

Secondo la nota, il passaggio serve anche come riscaldamento per il “Surge”, il prossimo dei miglioramenti previsti.

Nella nota si legge anche che la capacità di Ethereum aumenterà da circa 15 a 100.000 TPS, riducendo al contempo le commissioni di trading.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo la banca, è improbabile che Ethereum rimanga la principale piattaforma di esecuzione blockchain senza miglioramenti di durata.

Secondo Bank of America, le blockchain più recenti come Binance Smart Chain (BSC), Tron, Avalanche e Solana hanno superato Ethereum in termini di quota di mercato grazie alle loro tecniche di consenso PoS, alla maggiore flessibilità e alla riduzione dei costi delle transazioni.

Secondo la banca, queste qualità “saranno certamente fondamentali quando la rete Web 3 di applicazioni decentralizzate crescerà”.

Web3 è la prossima fase di Internet, incentrata sul trasferimento del potere dalle grandi aziende tecnologiche ai comuni consumatori.