PrimeBlock, un minatore di Bitcoin, ha annullato i suoi piani di quotazione e ha terminato una fusione da 1,25 miliardi di dollari con 10X Capital

PrimeBlock, una società di mining di BTC, ha cancellato le sue ambizioni di quotarsi in borsa attraverso una fusione con 10X Capital Venture Acquisition (VCXA).

Secondo una dichiarazione della SEC, le due società hanno sciolto reciprocamente il loro accordo il 12 agosto.

Le proposte per l’IPO erano state annunciate in aprile e l’integrazione avrebbe dovuto essere finalizzata nel secondo trimestre del 2022, con una valutazione di mercato di 1,25 miliardi di dollari.

Non sono state fornite motivazioni ufficiali per l’annuncio, ma la recente volatilità delle criptovalute e dei mercati convenzionali potrebbe aver giocato un ruolo.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Negli ultimi anni, le fusioni di società di acquisto a scopo speciale sono state un modo popolare per le società di criptovalute di entrare nei mercati azionari pubblici. Tuttavia, il loro fascino è diminuito a causa del declino del mercato finanziario virtuale.

La proposta di offerta pubblica della rete di trading eToro attraverso un’acquisizione da 10,4 miliardi di dollari con FinTech Acquisition Corp. V è stata annullata a luglio, con il presidente Betsy Cohen che ha parlato di “impraticabilità”.

Circle, sostenitore della stablecoin USDC, e la sua partnership con Concord Acquisition Corp. (CND). Le parti hanno concordato un trattato quadro con una data di scadenza originaria all’8 dicembre 2023, con la possibilità di estenderla al 31 gennaio 2023, a “particolari condizioni”.