Previsioni per lo yuan cinese: USD/CNH si mantiene vicino alla SMA a 20 giorni in vista di CPI e PPI cinesi

Previsioni per la regione Asia-Pacifico mercoledì
Asia – Le perdite dei titoli di New York nella notte hanno fatto temere una sessione avversa al rischio nel Pacifico.

A causa della vendita da parte degli investitori di azioni di produttori di chip dopo che Micron, il più grande produttore statunitense di chip di memoria, ha abbassato le sue previsioni di guadagno, l’indice tecnologico Nasdaq-100 (NDX) è sceso dell’1,15%. Il dollaro australiano, avverso al rischio, è sceso rispetto al dollaro statunitense, più forte.
Dopo aver superato brevemente i 110 dollari per tonnellata, i prezzi del minerale di ferro in Cina sono scesi. L’8 agosto la Cina ha rilevato 828 casi di Covid locali, che hanno interessato più di dieci province, facendo crollare gli ingredienti per la produzione di metalli.

Un gran numero di questi casi si è concentrato nelle province di Hainan e del Tibet, entrambe nel sud della Cina, spingendo le autorità a ordinare test diffusi e la chiusura di luoghi pubblici.

Gli investitori conosceranno presto il tasso di inflazione cinese di luglio. L’indice dei prezzi al consumo (CPI) di luglio dovrebbe aumentare del 2,9% rispetto al luglio dello scorso anno. Si tratta del tasso di crescita annuale più elevato dall’aprile del 2020, in aumento rispetto al 2,5% di giugno.

Se il dato dovesse risultare più alto del previsto, potrebbe complicare gli sforzi del governo cinese e della banca centrale di allentare la politica per stimolare la crescita economica. Sebbene sia possibile un calo dello yuan cinese in seguito alla pubblicazione dei dati, è più probabile che il forte aumento dei prezzi del maiale registrato a luglio sia responsabile della maggior parte delle perdite della valuta.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro>>>subito per te 100mila euro per fare pratica nel forex trading

Tuttavia, se l’IPC dovesse superare le aspettative, i mercati potrebbero non penalizzare lo Yuan o altri asset legati alla Cina.

Le previsioni indicano che l’inflazione annuale negli Stati Uniti rallenterà all’8,7% a luglio, dal 9,1% di giugno. Il prezzo della benzina e del greggio è diminuito, il che ha probabilmente rallentato la crescita del costo complessivo della vita.


Tuttavia, si prevede che il dato core, che esclude i prezzi di cibo ed energia, aumenterà al 6,1% dal 5,9% annuo. La probabilità di un rialzo dei tassi della Fed potrebbe essere influenzata maggiormente da questo indicatore. Una lettura più alta del previsto potrebbe far diminuire ulteriormente le scommesse sul pivot money della Fed per il 2023, portando a un calo dei prezzi delle azioni.

Si prevede che la Banca di Thailandia alzerà oggi il suo tasso di interesse di riferimento per la prima volta in quasi cinque anni. Durante la notte, il tasso di cambio USD/THB è sceso di oltre lo 0,5%, raggiungendo il punto più basso dall’inizio di luglio.


Secondo la società, la Borsa di Hong Kong ha accettato la quotazione primaria di Alibaba, un’azienda cinese di e-commerce. I mercati azionari cinesi potrebbero beneficiare della notizia.

Prospettive tecniche di USD/CNH
USD/CNH è in calo dello 0,10% questa settimana, con i prezzi che cercano di muoversi intorno alla media mobile semplice (SMA) a 20 giorni.

Se i venditori spingono i prezzi al di sotto del 61,8% del ritracciamento di Fibonacci, potrebbero trovare supporto nella linea di tendenza tracciata dal minimo di giugno. Se i prezzi fanno un nuovo minimo, potrebbero iniziare a intaccare i guadagni degli ultimi cinque mesi.