Palazzo Versace, un elegante resort di Dubai, accetta ora pagamenti in criptovaluta

Palazzo Versace, un resort di lusso di Dubai, ha recentemente annunciato che gli ospiti potranno pagare i servizi forniti all’interno dell’edificio utilizzando le criptovalute. Secondo un articolo di Business Traveller, dal 7 settembre i visitatori che alloggeranno a Palazzo Versace Dubai potranno pagare il conto dell’hotel in Ethereum, Bitcoin e Binance coin (BNB).

Come si legge nel rapporto, Binance, uno dei maggiori sistemi di scambio di criptovalute al mondo, sarà il “fornitore di infrastrutture crittografiche” del resort di lusso. Oltre a consentire ai visitatori di utilizzare le criptovalute per pagare i pasti, i soggiorni e le esperienze termali, il resort accetterà esborsi in criptovaluta dai visitatori che utilizzano i suoi canali di e-commerce per acquistare carte regalo e articoli nel negozio di fiori.

Palazzo Versace Dubai si è unito al crescente numero di organizzazioni negli Emirati Arabi Uniti che hanno adottato le criptovalute.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Monther Darwish, amministratore delegato di Palazzo Versace Dubai e proprietario di Palazzo Hospitality,ha dichiarato che la scelta dell’hotel di adottare i pagamenti in criptovaluta è una mossa per i prossimi anni. Darwish ha dichiarato di voler essere il precursore nello sviluppo e nella prosperità dell’ospitalità. Accettare i bitcoin come pagamento è un’altra mossa creativa che abbiamo fatto per posizionare la nostra azienda per il futuro”.

In risposta alla scelta dell’hotel di lusso di accettare le transazioni in criptovaluta, Nadeem Ladki, direttore della crescita commerciale di Binance nell’area del Medio Oriente e del Nord Africa, sottolinea la leadership del settore dell’ospitalità nell’accettare tali alternative.

Ladki ha osservato che la capacità di Palazzo Versace di accettare pagamenti in beni digitali riflette come il settore alberghiero di Dubai sia all’avanguardia nello sviluppo della transizione verso un’era più virtuale. I pagamenti sono solo l’inizio della nostra collaborazione, che si prevede di ampliare”.