Non è un segno di rallentamento

A luglio, dopo i forti incrementi di giugno e maggio, l’economia ha registrato un’espansione di 528.000 posti di lavoro. La crescita dei posti di lavoro è stata robusta anche a marzo, il che ha rafforzato la tesi secondo cui gli Stati Uniti non si trovano attualmente in una fase di recessione.

Secondo l’Analisi del giorno di LPL, le linee di tendenza a tre e sei mesi sono entrambe aumentate a luglio grazie alle revisioni al rialzo dei due mesi precedenti. Oltre a un aumento generale dell’occupazione, settori come l’istruzione, la sanità e la pubblica amministrazione si sono distinti come luoghi particolarmente fruttuosi per trovare lavoro.

A luglio, le aziende hanno aumentato la produzione e aggiunto circa 30.000 persone ai loro libri paga nel settore manifatturiero. Si prevede che il settore manifatturiero continuerà ad aggiungere posti di lavoro man mano che verranno risolti i restanti colli di bottiglia. Nel febbraio 2020, il numero di persone che lavorano ha ripreso il livello precedente alla pandemia, ma la tendenza non è ancora tornata ai livelli precedenti al disastro.

Una diminuzione di 63.000 persone dalla forza lavoro ha ridotto il tasso di partecipazione al 62,1% a luglio, mentre un calo di 0,1 punti percentuali ha portato il tasso di disoccupazione al 3,5%.

Non prevediamo che il National Bureau of Economic Research (NBER) dichiari una recessione in questo momento, data la relativa stabilità del mercato del lavoro, anche alla luce dell’aumento dei costi di finanziamento e dell’inflazione. In un certo senso, la lentezza del mercato immobiliare può essere ignorata perché il mercato del lavoro è così solido.

Delusione crescente
I banchieri centrali saranno frustrati dal calo dei tassi di disoccupazione e di partecipazione, perché un mercato del lavoro più rigido solleva problemi di inflazione. Finora i guadagni non hanno tenuto il passo dell’inflazione.

Dopo un aumento dello 0,4% a giugno, la retribuzione oraria media è aumentata dello 0,5% a luglio. La retribuzione oraria media è aumentata del 5,2% a luglio rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro>>>subito per te 100mila euro per fare pratica nel forex trading

I mercati hanno difficoltà a digerire le implicazioni del forte mercato del lavoro di luglio. L’inaspettato aumento dei posti di lavoro potrebbe aver convinto alcuni, tra cui la presidente della Fed di San Francisco Mary Daly, che l’economia richiede un altro rialzo di 75 punti base alla prossima riunione della Federal Reserve. In questo momento l’attenzione è rivolta all’inflazione.

Dichiarazioni di riservatezza
Questo materiale fornisce solo informazioni di carattere generale e non offre raccomandazioni o consigli per alcuna persona. Non si garantisce che le opinioni espresse o le strategie consigliate siano adatte a tutti gli investitori. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, è necessario rivolgersi a un consulente finanziario qualificato.

La perdita del capitale iniziale è uno dei rischi inerenti agli investimenti. Senza un contesto di mercato perfetto, nessuna strategia finanziaria o procedura di gestione del rischio può garantire un profitto o eliminare tutti i rischi.

Salvo quanto espressamente indicato, né LPL Financial né altre persone o società menzionate sono collegate o affiliate in alcun modo.

La menzione di società specifiche è solo a scopo illustrativo e non costituisce un’approvazione o una raccomandazione di alcuno dei prodotti o servizi offerti da tali società.

Sebbene LPL Financial abbia compiuto ogni sforzo per assicurare l’accuratezza e la completezza dei dati qui presentati, non fornisce alcuna garanzia al riguardo.