Nave consegna primo carico di grano in Ucraina vicino alla Siria

Secondo fonti marittime, la prima nave a lasciare l’Ucraina in seguito all’accordo per l’inizio delle esportazioni di grano dalla nazione due settimane fa ha raggiunto domenica il porto siriano di Tartous.

La nave viaggiava senza transponder.

Le Nazioni Unite e la Turchia hanno contribuito a organizzare un compromesso tra Mosca e Kiev che ha visto la Razoni, battente bandiera della Sierra Leone, partire da Odessa, in Ucraina, il 1° agosto.

Tuttavia, non era chiaro dove la Razoni fosse rimasta senza transponder nei giorni precedenti.

Inizialmente, il carico di 26.000 tonnellate di mais era diretto in Libano, un Paese la cui crisi economica ha lasciato circa la metà della popolazione in condizioni di insicurezza alimentare.

Tuttavia, il primo acquirente ha rifiutato la consegna a causa di problemi di qualità e la nave ha viaggiato verso la Turchia prima di scaricare a Mersin l’11 agosto.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e imparare a fare CFD Trading>>>è gratis

Il giorno successivo è salpata senza accendere il transponder. L’avvicinamento della nave al porto nel nord-ovest della Siria è stato verificato alla Reuters domenica da due fonti marittime, una delle quali si trovava a Tartous.

In passato, l’Ucraina ha accusato la Siria di aver importato almeno 150.000 tonnellate di cibo che, a suo dire, sono state rubate dai magazzini ucraini dopo l’invasione russa di febbraio.

La Russia ha respinto le accuse di aver rubato grano dall’Ucraina.

In seguito al riconoscimento da parte della Siria dell’indipendenza delle regioni orientali di Luhansk e Donetsk, l’Ucraina ha interrotto le relazioni diplomatiche con questo Paese a giugno.

Secondo un funzionario delle Nazioni Unite, la Brave Commander, una nave noleggiata dall’organizzazione, salperà presto dall’Ucraina verso l’Etiopia.

La Black Sea Grain Initiative sarà la prima spedizione di aiuti alimentari umanitari destinati all’Africa da quando la Russia ha lanciato i soldati in Ucraina.

Inoltre, la prima nave che trasporta il grano ucraino che sarà spedito nell’ambito dell’accordo è sbarcata a Istanbul, come dichiarato dal Centro di coordinamento congiunto.