Messari, una rete di intelligence sulle criptovalute, intende raccogliere 35 milioni di dollari per un valore di 300 milioni di dollari

Messari, una rete di intelligence sulle criptovalute con sede a New York, intende raccogliere 35 milioni di dollari di finanziamenti per un valore di 300 milioni di dollari, come riporta The Block, citando fonti a conoscenza della situazione.

Messari ha ottenuto l’importo in un round di finanziamento guidato dall’hedge fund Point72 Ventures nell’agosto 2021.

Secondo quanto riportato, il fondo è stato acquisito a un valore post-money di 100 milioni di dollari.

Il creatore e amministratore delegato di Messari, Ryan Selkis, è intervenuto martedì su Twitter per rispondere alle “speculazioni di mercato” sull’azienda.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Selkis ha dichiarato che l’azienda è cresciuta fino a 130 dipendenti con una perdita operativa dello 0%, ha avuto un luglio record e sta impiegando ingegneri per 35 milioni di dollari per portare chiarezza e uno strumento informativo organizzativo al settore delle criptovalute.

Dove Metrics, una fonte di statistiche sul finanziamento delle criptovalute, è stata acquisita dalla società l’altra settimana per una somma sconosciuta.

Al momento della pubblicazione, Messari non ha risposto alla richiesta di informazioni di CoinDesk.