Mentre gli impianti di estrazione sono vuoti, Marathon raddoppia il suo potere di prestito a 200 milioni di dollari

In un comunicato stampa di lunedì, Marathon Digital Holdings (MARA) ha ristrutturato una linea di credito di 100 milioni di dollari con Silvergate Bank (SI).

Ne ha stabilita una seconda dello stesso valore dallo stesso creditore, nonostante abbia un gran numero di impianti di mining di bitcoin inattivi.

La decisione di Marathon di rifinanziare colpisce perché i valori delle criptovalute sono crollati quest’anno, mettendo l’azienda e altri minatori di BTC su basi finanziarie più deboli.

Con l’aumento dei tassi di interesse da parte della Fed Reserve, anche il mercato dei prestiti si è notevolmente raffreddato. Marathon può gestire le turbolenze del mercato grazie al credito Silvergate.

Marathon ha annunciato lunedì di non aver utilizzato nessuna delle prime linee di credito fornite da Silvergate, che avrebbe dovuto terminare in ottobre. Le due infrastrutture sono garantite da bitcoin e termineranno nel giugno 2024.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

Secondo il comunicato stampa, il nuovo credito a termine contiene un’opzione di prelievo differito, il che significa che Marathon può prelevare 50 milioni di dollari al momento della chiusura e altri 50 milioni di dollari 38 settimane dopo.

Secondo la società, il prestito a termine ha un tasso di interesse variabile, ora fissato al 7,25%.

MARA è unica nel settore perché non ha ancora scambiato nessuna delle sue attività in bitcoin. Altre società minerarie hanno cambiato i loro bitcoin estratti in dollari USA per sostenere le attività e rimborsare i prestiti.

L’amministratore delegato di Marathon, Fred Thiel, ha pubblicato uno studio la scorsa settimana in occasione del simposio Mining Disrupt di Miami, secondo il quale i minatori possono guadagnare nel lungo periodo vendendo il 50% dei bitcoin prodotti piuttosto che “hodling” tutta la produzione o vendita regolare.