Le grandi industrie petrolifere come Chevron e Exxon Bet aderiscono al programma Buybucks dopo ricavi record

Questo venerdì, Chevron Corp ed Exxon Mobil Corp, le due industrie petrolifere più importanti degli Stati Uniti, hanno ottenuto guadagni da urlo dopo l’aumento dei prezzi del gas naturale e del greggio.

Anche le principali compagnie petrolifere europee hanno registrato i record più alti giovedì.


Il maggior profitto è stato ottenuto dalla Exxon, con circa 17,9 miliardi di dollari su base trimestrale. Si tratta del più alto record di ricavi mai generato da un’azienda petrolifera.

Gli altri tre concorrenti hanno cercato in tutti i modi di raggiungere la pietra miliare inalterata stabilita dalla Exxon.


Un totale di circa 50 miliardi di dollari di entrate è stato registrato collettivamente dalle due società statunitensi citate, accompagnate dalla francese Total Energies e dalla britannica Shell. Le entrate di questo gruppo per l’anno scorso erano solo la metà di quelle raggiunte quest’anno.


Il gruppo delle quattro major petrolifere ha realizzato questo margine elevato commerciando gas e petrolio e ha restituito agli azionisti 23 miliardi di dollari.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro e imparare a fare CFD Trading sull’oro>>>è gratis


Queste ultime tendenze a superare i guadagni del greggio e ad aumentare gli utili sono dovute alla guerra tra Ucraina e Russia.
Darren Woods, amministratore delegato della Exxon, in un colloquio con gli analisti di mercato, ha affermato che “non possiamo aumentare l’offerta in un solo giorno”.

Ha poi aggiunto: “L’offerta è stata pesantemente colpita dalla pandemia, ma ora abbiamo recuperato con successo la domanda, come prima della pandemia. Questo risultato è visibile nel mercato globale delle materie prime petrolifere


Quando i prezzi del carburante stavano toccando il cielo, Joe Biden, il presidente americano, ha detto che le major petrolifere come Exxon stanno facendo più soldi di Dio. Tuttavia, i risultati attuali dimostrano che non è così.

Le compagnie petrolifere non stanno guadagnando dalla carenza globale o dall’inflazione.