La compagnia Brasiliana Minerva ritiene che i rischi zoonotici blocchino ingiustificatamente il commercio

Secondo Minerva, un’azienda brasiliana di lavorazione della carne, e Joao Sampaio, responsabile degli affari istituzionali, le valutazioni irrazionali dei rischi per la salute degli animali continuano a ostacolare il commercio globale della carne.

Sampaio ha citato come esempio la Turchia, che non commercia carne bovina dal Brasile ma acquista bestiame vivo.

Durante un dibattito sulle malattie animali, Sampaio ha dichiarato: “Non importano carne bovina, sostenendo il rischio di afta epizootica”. Ma le spedizioni di bestiame vivo in Turchia sono molto più rischiose.

L’afta epizootica è “una grave malattia virale altamente infettiva dei bovini che ha un notevole effetto economico”, secondo l’Organizzazione mondiale per la salute animale (OIE).

Sampaio ha osservato: “Dovremmo cooperare di più e accedere a nuovi mercati”. Ha affermato che, sebbene l’Indonesia acquisti strategicamente carne bovina dal Brasile, vieta l’uso di piante e aree specifiche a causa dei rischi zoonotici.

Per motivi religiosi, la Turchia preferirebbe importare animali vivi e ucciderli in patria, secondo Sampaio.

Il Brasile, che esporta più carne bovina di qualsiasi altro Paese del mondo, è stato considerato esente da afta epizootica dall’OIE nel 2018.

Secondo Agencia Brasil, che ha citato il ministero, ciò comporterebbe che 113 milioni di bovini e bufali, ovvero oltre la metà del patrimonio zootecnico nazionale, non riceverebbero più le vaccinazioni.

La sospensione fa parte di un’iniziativa volta ad aumentare le aree immuni all’afta epizootica senza vaccinazione. Entro il 2026, il governo brasiliano spera di aver eradicato completamente la malattia senza l’uso di vaccinazioni.

Secondo l’agenzia di stampa statale Agencia Brasil, quest’anno il ministero dell’Agricoltura brasiliano ha deciso di sospendere il vaccino contro l’afta epizootica in sei Stati a partire dal novembre 2022.

Il problema sanitario coincide con il calo delle importazioni di bestiame vivo dall’Australia, che ha accelerato l’interruzione dell’approvvigionamento interno. Sampaio ha dichiarato: “L’Indonesia sta affrontando un’epidemia di afta epizootica”.

Ha inoltre affermato che l’Indonesia è un ulteriore mercato con cui il Brasile potrebbe espandere il proprio commercio di carne bovina.