La collezione NFT di Three Arrows Capital sta per essere liquidata

Teneo, la società di liquidazione responsabile del ciclo del capitolo 11 di Three Arrows Capital, ha affermato in una spiegazione a Cointelegraph il 5 ottobre di essersi occupata degli NFT spostati dagli indirizzi collegati a Brilliant Night Capital, un’attività inviata dai principali sostenitori degli investimenti flessibili ora falliti.

Come indicato dall’azienda, lo spostamento dell’assortimento era essenziale per l’obbligo degli outlet di riconoscere le risorse e amplificare i recuperi per tutti i finanziatori. Secondo un rapporto di Bloomberg, la stima complessiva dell’assortimento Brilliant Night Capital si aggira intorno ai 35 milioni di dollari. Si tratta solo di una piccola parte dell’obbligo di 2,8 miliardi di dollari che la 3AC ha nei confronti dei suoi proprietari di prestiti.

L’affermazione della società dice che:

“Vorremmo chiarire che VVD [pseudonimo dell’autorità NFT Vincent Van Dough] ha aiutato i JL [Joint Liquidators] con l’obiettivo di salvaguardare il valore di queste risorse per sostenere ogni partner significativo e ha cercato di garantire che nessuna risorsa del Portafoglio Brilliant Night venisse scartata in modo inappropriato, o senza l’autorizzazione della Corte delle BVI, quando richiesto”.

Ti piacciono le crypto e vuoi cominciare a fare trading? Sulla piattaforma di eToro puoi scambiare oltre 60 diverse criptovalute!

La VVD ha inoltre proposto di contribuire all’eventuale offerta di 3AC NFT e probabilmente supervisionerà la rimozione delle risorse con l’azienda, ha dichiarato Teneo.

Nel 2021, i soci benefattori di 3AC Su Zhu, Kyle Davies e l’autorità pseudonima di NFT Vincent Van Mixture (DVV) hanno costituito Brilliant Night Capital. Una riserva incentrata sui token non fungibili (NFT) che, all’inizio, prevedeva di investire solo nei NFT “più ricercati”.

In agosto, Teneo è stata nominata società di liquidazione nel caso 3AC. I fondi comuni di investimento con sede a Singapore sono falliti in seguito alla recente rottura del sistema biologico del Land. L’organizzazione, che in passato aveva più di 10 miliardi di dollari di risorse in amministrazione, ha infine presentato una petizione per il capitolo 11 della Sezione 15 il 1° luglio presso un tribunale di New York.