Il prezzo dell’oro riflette il mese di giugno a causa della mancata risalita al di sopra della media mobile a 50 giorni

Questa settimana il prezzo dell’oro ha raggiunto la media mobile semplice a 50 giorni di 1793 dollari, proseguendo la sua tendenza al rialzo. Tuttavia, se il metallo prezioso non riuscirà a salire al di sopra della media mobile, la sua azione di prezzo potrebbe assomigliare a quella di giugno.

È probabile che l’attuale rimbalzo del prezzo dell’oro continui, dato che i tassi del Tesoro USA rimangono sotto pressione. Al contrario, il metallo prezioso potrebbe continuare a recuperare lo scivolamento dal picco di luglio (1814 dollari), poiché il timore di una crisi negli Stati Uniti esercita una forte pressione sulla Federal Reserve affinché effettui un minor numero di aumenti dei tassi.

Lo strumento FedWatch del CME indica attualmente una probabilità superiore al 70% di un rialzo dei tassi di 50 pb a settembre, e bisogna vedere se il presidente Jerome Powell e i suoi collaboratori modificheranno le linee guida della politica monetaria quando la banca centrale rilascerà la revisione dello Statement of Economic Projections (SEP).

Fino ad ora, il valore dell’oro potrebbe subire un’inversione di tendenza, poiché il Federal Open Market Committee (FOMC) sembra intenzionato ad aumentare i tassi di interesse a un ritmo più lento. Tuttavia, l’avanzata dal minimo annuale (1681 dollari) potrebbe essere un aggiustamento nella tendenza più ampia, poiché la media mobile semplice a 50 giorni (1793 dollari) continua a mostrare una pendenza negativa.

Clicca qui per aprire un conto demo eToro>>>subito per te 100mila euro per fare pratica nel forex trading

Ciononostante, l’attuale azione dei prezzi aumenta il potenziale per un’ulteriore salita del metallo, poiché estende la sequenza di massimi e minimi della settimana precedente. Tuttavia, il valore dell’oro potrebbe tornare al comportamento di giugno se non riuscisse a superare la media mobile.


Una rottura/chiusura ben al di sopra della sovrapposizione di Fibonacci a $1761 (espansione del 78,6%) e $1771 (ritracciamento del 23,6%) metterebbe sul radar la zona di $1816 (espansione del 61,8%), mentre il prezzo dell’oro si avvicina alla SMA a 50 giorni ($1793) dopo un’inversione prima del minimo di marzo 2021 ($1677).


Dopotutto, se non riuscisse a rompere al di sopra della media giornaliera, l’oro potrebbe ritracciare alcune delle sue perdite da giugno e tornare sotto il prezzo di $1725 (espansione del 78,6%) a $1771 (ritracciamento del 23,6%) (ritracciamento del 38,2%).


Anche se la media giornaliera continua a mostrare una pendenza negativa, un calo al di sotto di $1725 (ritracciamento del 38,2%) potrebbe riportare in primo piano la zona compresa tra $1690 (ritracciamento del 61,8%) e $1695 (espansione del 61,8%).